Connect with us

Economia

Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e Crédit Agricole Italia annunciano iniziative congiunte in ambito sociale, culturale ed economico

Redazione

Pubblicato

a

Rimini, 23 gennaio 2019 –

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e Crédit Agricole Italia hanno annunciato questa mattina una serie di interventi congiunti, volti a sostenere importanti iniziative sul territorio in ambito sociale, culturale, economico.

Si tratta di progetti – alcuni in via di attivazione, altri in fase più avanzata – il cui obiettivo è affrontare taluni bisogni e istanze che emergono dal territorio provinciale prevalentemente nei settori dell’educazione e della formazione, dell’arte e cultura, del volontariato e solidarietà, nonché dello sviluppo locale.

I primi dieci progetti selezionati sono l’esito dell’attività di coordinamento concordata fra il gruppo bancario e la Fondazione, che in questi mesi hanno lavorato insieme e in piena sintonia per individuare aree di intervento e modalità di valutazione comune per le richieste di contributo presentate.

In particolare, le prime risorse sono state stanziate per la realizzazione di progetti che, è opinione condivisa, avranno un riflesso positivo su tutta la comunità locale, come ad esempio:

  • l’acquisto di un innovativo strumento per la prevenzione delle malattie cardiovascolari da destinare al reparto di cardiologia dell’Ospedale Infermi di Rimini;
  • il sostegno all’educazione e alla formazione di bambini in età prescolare, anche con l’istituzione di borse di studio a favore delle famiglie più svantaggiate;
  • l’avviamento sportivo di giovani disabili fisici e mentali, con corsi di basket dedicati, per favorire la socializzazione e l’integrazione;
  • un percorso di assistenza alle famiglie che intendono adottare un bambino;
  • la valorizzazione dei beni culturali locali e il sostegno alle progettualità che puntano alla riqualificazione del territorio riminese.

La Presidente della Fondazione Linda Gemmani ha affermato che “la positiva collaborazione avviata con Crédit Agricole Italia consente un significativo potenziamento delle tradizionali attività d’intervento sociale di palazzo Buonadrata a favore dell’ambito locale. La Fondazione arricchisce così quella fruttuosa relazione con il territorio riminese che dura da 26 anni, che ha portato ad investire complessivamente oltre 100 milioni di euro a beneficio delle comunità provinciali e che ha prodotto nel tempo iniziative di notevole spessore sul fronte sia della spinta al recupero ed alla promozione di aspetti artistici e culturali, sia della sperimentazione di progetti di innovazionee di sviluppo, sia del sostegno al meritorio lavoro di soggetti sociali impegnati quotidianamente a rispondere ai molteplici bisogni espressi dalla realtà riminese”.

“Per Crédit Agricole Italia il territorio rappresenta la base dell’attività quotidiana. Siamo molto lieti di poter annunciare il proficuo accordo con la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, consapevoli delle importanti ricadute che avrà su tutta la provincia riminese. D’altro canto l’esperienza di Eticarim ci insegna quanto il territorio sia particolarmente attento alla solidarietà sociale: ricordo che ad oggi, grazie alla generosità dei cittadini, il portale di crowdfunding ha consentito a ben 15 Organizzazioni Non Profit locali di raggiungere l’obiettivo di raccolta per la realizzazione di progetti solidali, a vantaggio della comunità.”ha dichiarato il Responsabile della Direzione Regionale Romagna di Crédit Agricole Italia, Massimo Tripuzzi.

Nello specifico, la collaborazione avviata nell’ultima parte del 2018 tra Fondazione di Rimini e Crédit Agricole Italia ha consentito di sostenere finanziariamente i seguenti progetti:

Area Arte e cultura

  • Istituto Scienze Religiose – Rimini

Volume su affreschi Trecento Riminese in Sant’Agostino

  • Confraternita San Girolamo – Rimini

Restauro e conservazione di volumi antichi archivio Confraternita

  • Comune di Santarcangelo di Romagna

Restauro e riapertura Grotta centrale piazza Balacchi

  • Associazione L’Atto Scuro – Rimini

Stagione teatrale ‘Oltremisura 2019’ a Montescudo

Area Educazione e formazione

  • Asilo Infantile A. Baldini – Rimini

Borse di studio per alunni di famiglie non abbienti

  • Comune di San Leo

Doposcuola materno nella parte storica del comune

Area Volontariato e solidarietà

  • Associazione Famiglie Accoglienza – Rimini

Percorso di formazione e assistenza per adozioni familiari

  • Gruppo Pacassoni – S. Giovanni in Marignano

Progetto di avviamento al basket per disabili della Valconca

  • Ascor – Rimini

Acquisto strumento diagnostico (Ecoergometro) per cardiologia

Area Sviluppo locale

  • Associazione Forum Rimini Venture

Piano Strategico di Rimini e del suo territorio

La selezione degli interventi ha tenuto conto, tra l’altro, del criterio dell’articolazione per aree tematiche (4 macro settori) e del criterio della diffusione territoriale (5 comuni, di cui 4 nell’entroterra riminese).

La somma complessivamente investita è stata di 175.000 euro.

Fondazione e Crédit Agricole Italia hanno l’intenzione di continuare questa proficua collaborazione anche nel 2019.

Economia

Al Comune di Rimini il Premio Innovazione di Smau Bologna per la strategia di contrasto e recupero dell’evasione fiscale

Redazione

Pubblicato

a

Rimini come eccellenza in campo nazionale nel contrasto all’evasione fiscale. Il Comune di Rimini è uno dei casi di successo in Italia riconosciuto dal Premio Innovazione organizzato da SMAU Bologna, la principale piattaforma di business matching in Italia nei settori dell’innovazione e delle tecnologie digitali per imprese e pubbliche amministrazioni locali in programma il 6 e 7 giugno. Il Premio Innovazione Smau è un riconoscimento assegnato  alle imprese e alle amministrazioni locali che si sono distinte per aver condotto una strategia d’innovazione digitale utile anche ad altre realtà ed enti. Il Comune di Rimini si è aggiudicato il riconoscimento per il software avanzato utilizzato per la gestione dei tributi e il recupero dell’evasione fiscale: un percorso di innovazione che ha avuto una sterzata nel 2014, con l’internalizzazione e quindi gestione in house della TARI. A questo scopo si è reso fondamentale adottare un nuovo software ed implementare nuovi flussi informativi.

Oltre alla gestione dell’attività ordinaria, le necessità di ottimizzare il recupero crediti e la lotta all’evasione hanno portato il Comune a costruire un percorso “di eccellenza” con l’incontro tra professionalità interne ed esterne. Il partner tecnologico individuato per raggiungere tale obiettivo, scelto attraverso procedure ad evidenza pubblica, è stato Municipia, società del Gruppo Engineering, con il quale è stato possibile mettere a frutto l’esperienza già maturata in passato in tema di incrocio delle banche dati finalizzato alla loro bonifica e all’individuazione di posizioni irregolari o addirittura sconosciute al fisco.

L’azione tempestiva messa in campo ha permesso, dal 2016 ad oggi, di recuperare crediti per 21,8 milioni di euro (di cui già incassati 12 milioni, le procedure per la riscossione sono in corso). Inoltre, grazie all’alto grado di innovazione degli strumenti informatici utilizzati, si sono potuti avviare dei processi di ricerca delle posizioni “border line” o aventi caratteristiche particolari di tassabilità, che hanno consentito il recupero di ulteriori 7 milioni (di cui già incassati 3,4 milioni).

“L’utilizzo di questa piattaforma tecnologica rappresenta un elemento centrale di una strategia di recupero dell’evaso che nello scorso biennio è stata caratterizzata dalla  ‘tax compliance’, attraverso l’adozione di provvedimenti e iniziative per agevolare i contribuenti intenzionati a regolarizzarsi – sottolinea l’assessore Brasini – Una serie di azione che ci hariconsegnato ottimi risultati, che si sono riflessi sul contenimento delle tariffe e sull’accelerazione delle procedure di riscossione. Oggi siamo in una seconda fase orientata che mira a colpire i recidivi e le violazioni più radicate, attraverso specifiche modifiche ai Regolamenti comunali e il lavoro sinergico dei vari uffici dell’Amministrazione, con AUSL, Ispettorato provinciale del Lavoro ed agli altri enti. Ricordo inoltre che sul piano legislativo, il Comune di Rimini ha collaborato con altri enti per la presentazione di una norma di legge che consenta ai comuni di subordinare il rilascio di licenze per negozi, esercizi ed altre attività produttive alla regolarità dei versamenti dei tributi locali. Una disposizione recepita in una proposta di legge approvata il 14 maggio scorso dalla Camera.I risultati conquistati e i riconoscimenti ottenuti a livello nazionale anche per l’innovazione digitale che stiamo mettendo in campo, ci danno ulteriore stimolo a proseguire in questo percorso”.

Continua a leggere

Economia

Dipartimento delle Finanze, partite Iva in crescita nel primo trimestre 2019

Redazione

Pubblicato

a

Nei primi tre mesi del 2019 sono state aperte 196.060 nuove partite Iva ed in confronto al corrispondente periodo dello scorso anno si registra un aumento del 7,9%.

La distribuzione per natura giuridica mostra che il 77% delle nuove aperture di partita Iva è stato aperto da persone fisiche, il 18,5% da società di capitali, il 3,5% da società di persone; la quota dei“non residenti” e “altre forme giuridiche” rappresenta complessivamente l’1% del totale delle nuove aperture. Rispetto al primo trimestre del 2018, vi è stato un notevole aumento di avviamenti per le persone fisiche (+14%), dovuto alle crescenti adesioni al regime forfetario, mentre le forme societarie presentano significativi cali: -17,2% per le società di persone e -8,5% per le società di capitali.

Più in dettaglio, nel periodo in esame 104.456 soggetti hanno aderito al regime forfetario, pari a più della metà del totale delle nuove aperture (53,3%), con un aumento di adesioni di ben il 40%rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’andamento è influenzato dalle modifiche normative introdotte con la legge di bilancio 2019, che ha elevato a 65.000 euro il limite di ricavi per fruire del regime forfetario con l’introduzione anche di alcune agevolazioni contributive per coloro che aderiscono. Tali modifiche hanno quindi avuto un duplice effetto, da un lato hanno determinato un aumento complessivo delle aperture di partita Iva, dall’altro una ricomposizionedelle aperture a favore della natura giuridica “persona fisica” e a sfavore delle forme societarie.

Riguardo alla ripartizione territoriale, il 45% delle nuove aperture è localizzato al Nord, il 22% al Centro e quasi il 33% al Sud e Isole. Il confronto con lo stesso periodo dell’anno 2018 mostra un generalizzato incremento di avviamenti: i più notevoli in Valle d’Aosta (+26,9%), Calabria (+16%) e Liguria (+12,6%); solamente in Abruzzo si registra una lieve flessione (-1,8%).

In base alla classificazione per settore produttivo, le attività professionali risultano il settore con il maggior numero di aperture di partite Iva (20,2% del totale), seguito dal commercio con il 17,8% e dalle costruzioni (9,1%). Rispetto al primo trimestre del 2018, tra i settori principali i maggiori aumenti si notano nell’istruzione (+22,9%), nelle attività professionali (+19,2%) e nei servizi alle imprese (+16%). Gli unici settori con calo di avviamenti sono l’agricoltura (-4,9%) e l’alloggio e ristorazione (-2,1%).

Relativamente alle persone fisiche, la ripartizione di genere mostra una sostanziale stabilità (maschi al 62,1%). Il 45,7% delle nuove aperture è stato avviato da giovani fino a 35 anni ed il 32,2% da soggetti appartenenti alla fascia dai 36 ai 50 anni. Rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, tutte le classi di età registrano incrementi di aperture: il più consistente è il +39,3% della classe più anziana.

Analizzando il Paese di nascita degli avvianti, si evidenzia che il 14,7% delle aperture è operato da un soggetto nato all’estero.

Continua a leggere

Economia

Funnel Marketing Live arriva a Riccione

Dal 29 al 31 marzo 2019 al PalaRiccione si svolgerà il più grande appuntamento di Funnel Marketing in Europa, arrivato alla terza edizione. Tra i relatori l’ex campione di nuoto Massimiliano Rosolino

Redazione

Pubblicato

a

Riccione, 13 Marzo 2019 

Arriva a Riccione dal 29 al 31 Marzo 2019 la terza edizione di Funnel Marketing Live, l’evento rivolto a imprenditori, professionisti, startupper, ecommerce e marketers che vogliono acquisire il Sistema di Marketing più efficace del momento.

Funnel Marketing Live è il più grande appuntamento in Europa sul Funnel e attira ogni anno centinaia di partecipanti. Grazie al successo e alla grande partecipazione, Funnel Marketing Live ha scelto una nuova location; dopo le prime due edizioni a Rimini sarà, infatti, il PalaRiccione ad ospitare i tanti speaker di questa edizione.

A condurre le giornate anche quest’anno l’attore Germano Lanzoni, diventato famoso in tutta Italia interpretando il personaggio de “Il Milanese Imbruttito”.

Tra i nomi di rilievo del Funnel Marketing Live personaggi del calibro del campione olimpionico di nuoto Massimiliano RosolinoA Riccione Rosolino spiegherà come un atleta riesca a trasferire la sua esperienza sportiva nel mondo della vendita.

“Quest’anno abbiamo voluto tra  noi un Campione sportivo perché riteniamo che il ‘mindset’ che hanno i professionisti dello sport sia lo stesso che dovrebbe applicare un imprenditore che vuole ottenere risultati – spiega Michele Tampieri, organizzatore insieme ad Alessandro Bentivoglio di Funnel Marketing Live – Costanza, allenamento, preparazione e miglioramento continuo sono i processi che compiono i campioni dello sport. Gli stessi concetti li vogliamo portare nel business e marketing per far capire che la tecnica conta solo in parte. Massimiliano ha aderito al progetto dopo avere letto il mio libro ‘Funnel Marketing Formula’ ed è rimasto folgorato da questo modo diverso di pensare al marketing. Inoltre, Rosolino è molto attento al Personal Branding che cura con estrema attenzione sui canali social più importanti del momento (Facebook e Instagram). Al Funnel Marketing Live, condividerà il suo percorso da 0 a Campione Olimpionico (nonché ballerino in “Ballando sotto le stelle”), spiegando la mentalità che occorre avere per ottenere successo”.

Funnel Marketing, Strategia di Marketing, ChatBot Marketing, Mindset Vincente, Crescita Personale, Comunicazione Carismatica, tecniche di Traffico, tecniche di Vendita, Strategia di Business, questi i tanti temi che saranno affrontati nelle tre giornate di Riccione. Argomenti utili a ottenere risultati grazie a tecniche mirate: dall’imparare a conoscere i sistemi che funzionano davvero per trasformare gli utenti in clienti fino a scoprire le nozioni indispensabili per creare campagne pubblicitarie vincenti e le migliori tecniche di vendita da applicare per chiudere una trattativa.

All’evento riccionese sarà in diretta dagli Stati Uniti anche John Parkes, responsabile del traffico della piattaforma più usata al mondo, Clickfunnels che gestisce 500mila dollari al mese di budget pubblicitario.

Tra le grandi Superstar presenti Il Re della Vendita Ottavio Alvarez, autore del libro “L’Arte della Vendita” che, grazie a un profondo studio delle dinamiche psicologiche e relazionali, ha creato un sistema perfetto di vendita.

Con il suo “Sistema Quoziente Carisma” arriverà sul palco del Palariccione anche Golia Pezzulla l’esperto in Carisma e Leadership specializzato nell’aumentare la capacità di ispirare gli altri.

Non poteva mancare Massimiliano Sechi che ha organizzato oltre 1000 eventi di Life & Business Coaching. Suoi i numeri da record, con oltre 140 mila persone che hanno seguito i suoi corsi.

Sarà poi Luciano Zambito, uno dei principali esperti in Italia sui BOT (robot) e la loro applicazione al business, a svelare come si possano utilizzare i ChatBots per aziende.

Altro importante Coach Business che parteciperà all’evento è Roberto Castaldo.  Direttore della Business School di una importante azienda italiana che fattura oltre 1 miliardo all’anno, Castaldo porterà la sua esperienza di manager di successo.

Durante le tre giornate riccionesi ci sarà la presentazione di un libro importante dal titolo “Impatto Funnel” che raccoglie 37 storie di imprenditori che hanno scelto il funnel marketing e di come abbia cambiato la vita dell’azienda.

Continua a leggere

Tendenze