Connect with us

News

Rimini: la Giunta approva il Piano triennale di Prevenzione della corruzione e della trasparenza 2019-2021

Redazione

Pubblicato

a

Rimini 1 febbraio 2019

Rotazione del 30% dei dirigenti e del 16% delle posizioni organizzativo; spacchettamento dei procedimenti di appalto in modo da avere un controllo incrociato; monitoraggio della frequenza degli accessi agli uffici comunali; costante controllo per il rispetto del codice di comportamento dei dipendenti. Sono alcune delle azioni messe in campo nell’ultimo anno a prevenzione dei comportamenti irregolari nella pubblica amministrazione e riproposte nel piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2019-2021, approvato ieri dalla Giunta.

Il piano prende in esame il complesso dell’attività gestita dal Comune ed evidenzia le azioni specifiche e le misure da proseguire o implementare, in continuità col percorso avviato già negli anni scorsi.

Un piano di azioni mirate, che negli ultimi mesi si è tradotto in particolare nella revisione dell’assetto organizzativo generale dell’Ente e nella rotazione di alcuni incarichi dirigenziali: nel corso del 2018 si è determinata la rotazione di ben 6 dirigenti sui 20 in servizio pari al 30% degli incarichi dirigenziali. Sempre nel corso del 2018, a seguito della riorganizzazione generale dell’Ente, si è determinato un nuovo assetto delle strutture di rango non dirigenziale, con la rotazione degli incarichi di posizione organizzativa risulta pari al 19,35% delle posizioni totali (6 unità su 31).

Il piano – elaborato dal Responsabile anticorruzione dell’Ente con la collaborazione e il coinvolgimento dell’intera struttura organizzativa, così come dei contributi, osservazioni e proposte di cittadini e associazioni – prevede “contromisure centralizzate” (azioni cioè traversali ai vari settori) “contromisure decentrate” (di competenza delle diverse aree).

Ad esempio, nella delicata materia di appalti, si è messo a punto uno ‘spacchettamento’ dei procedimenti: in concreto un appalto pubblico non è mai gestito unicamente da una struttura, ma viene preso in carico nelle varie fasi da uffici diversi – ad esempio l’ufficio contratti a supporto dell’ufficio lavori pubblici che pubblica un bando per l’affidamento della realizzazione di un’opera – in modo che la stessa procedura sia di competenza di una pluralità di soggetti, con conseguente riduzione dei rischi derivanti dal fenomeno corruttivo.

Altra misura che continua è quella relativa al controllo e alla registrazione di tutti gli accessi del pubblico a quegli uffici più esposti al rischio, ad esempio quelli che sono interessati da appalti e gare o quelli che si occupano del rilascio di contributi. E’ in atto un meccanismo attraverso cui si traccia il flusso di presenze di pubblico, registrando nome di chi si reca all’ufficio, quanto tempo si trattiene e il motivo per cui ci si rivolge, consentendo così di accertare situazioni insolite e meritevoli di approfondimenti, come persone che frequentano certi uffici con troppa assiduità e verificarne il motivo.

Tra le azioni inoltre si prosegue con la digitalizzazione dei procedimenti dell’Ente e in particolare degli archivi delle pratiche edilizie, impegnativo processo avviato nel 2017 e che andrà a completamento nei prossimi mesi, e il monitoraggio del comportamento corretto del personale (controlli a campione di almeno il 20% delle certificazioni di malattia; la rilevazione delle presenze in tempo reale e segnalazione delle anomalie riscontrate ai dirigenti responsabili).

Il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza 2019-2021 ed i suoi allegati saranno pubblicati sul sito Internet dell’Amministrazione nell’apposita sezione “Amministrazione Trasparente” (sezione “Altri contenuti” – “Anticorruzione”).

News

Ripartono da oggi i voli Ryanair con la tratta Varsavia-Rimini

Dal 2 aprile inaugura il nuovo volo per Cracovia e torna quello per Londra.

Redazione

Pubblicato

a

Rimini, 1 aprile 2019

Partono da oggi, lunedì 1 aprile, i collegamenti con Ryanair dall’aeroporto di Rimini della Summer 2019, con il primo volo in arrivo da Varsavia, alle 22.15 e ripartenza alle 22.40.

E da domani, martedì 2, al via anche il collegamento con la nuova tratta per Cracovia, alle 12.05 con ripartenza alle 12.30. Riprende inoltre il volo che collega Rimini con Londra (Stansted) due volte a settimana, mentre dal 4 aprile si volerà nuovamente alla volta di Kaunas, in Lituania. Dal 3 maggio, infine, sarà inaugurata la nuova tratta per e da Budapest.

Anche quest’anno dunque grazie all’accordo tra AIRiminum 2014, società di gestione dell’aeroporto internazionale di Rimini e San Marino e Ryanair, la programmazione della compagnia irlandese da Rimini per l’estate 2019 offre ben 5 destinazioni, tra cui le 2 nuove rotte per Cracovia e Budapest.

Ripartono oggi i voli Ryanair della Summer 2019 – dichiara Leonardo Corbucci, AD di AIRiminum  – con la nostra soddisfazione di aver fatto nel primo anno un buon lavoro, riuscendo a convincere la compagnia ad estendere la durata dell’accordo con l’Aeroporto di Rimini fino al 2024 e ad aumentare dal 2019 le destinazioni, aggiungendone due nuove, e i voli settimanali passando da cinque a nove nel periodo della Summer. L’obiettivo sarà convincere Ryanair ad estendere i voli anche nella stagione invernale e per questo abbiamo bisogno anche delle risposte del territorio, che si sostanzino in prenotazioni e acquisto di biglietti verso le destinazioni servite dalla compagnia irlandese“.

Continua a leggere

News

“A room for all our tomorrows”: danza Contemporanea al Teatro degli Atti

“A room for all our tomorrows”: apre domenica 31 marzo il ciclo di appuntamenti al Teatro degli Atti dedicati alla danza contemporanea

Redazione

Pubblicato

a

Rimini, 29 marzo 2019

Con Igor & Moreno per immaginare i nostri domani

Due performers in scena, ma non si tratta di uno spettacolo su di loro. Riguarda tutti. Si tratta di quei momenti, tra il caffè e la danza, in cui l’armonia ci abbandona e tutto quello che ci resta è il desiderio di urlare. Si tratta di una performance e di un luogo in cui immaginare in che modo le cose potrebbero essere diverse da come sono. Una semplice stanza per tutti i nostri domani. A room for all our tomorrows è il titolo dello spettacolo di Igor & Moreno in programma domenica 31 marzo e che apre il calendario di spettacoli dedicati alla danza al Teatro degli Atti. Un ciclo di appuntamenti che fa parte del palinsesto di E’ BAL – palcoscenici romagnoli per la danza contemporanea, un progetto sostenuto da ATER – Circuito Regionale Multidisciplinare dell’Emilia Romagna e che da novembre sta proponendo spettacoli,  masterclass, residenze creative in nove teatri del territorio romagnolo.  Un nuovo circuito dedicato alla coreografia che coinvolge alcune delle principali realtà del territorio che portano sul palco artisti di diverse generazioni ed estetiche.

Moreno Solinas e Igor Urzelai si incontrano nel 2006, studiano alla London Contemporary Dance School (The Place) dove iniziano a collaborare. Nel 2007 co-fondano BLOOM! Dance Collective e nel 2012 creano la compagnia Igor and Moreno. I loro lavori indagano la natura umana, le persone e tutte quelle componenti che rendono l’uomo un animale speciale. Gli elementi della loro ricerca sono il corpo in movimento e l’immediatezza dell’azione come veicolo di significati, idee e desideri. L’intento che Igor and Moreno si prefiggono è rivendicare il ruolo del Teatro come spazio di aggregazione e condivisione tramite le proprietà catartiche dello spettacolo dal vivo. Hanno presentato i propri lavori in gran parte dell’Europa, negli Stati Uniti e in Cile, ottenendo riconoscimenti di pubblico e istituzionali. Sono attualmente collaboratori del The Place (Londra) all’interno del programma artisti associati “Work Place”. Dal 2016 la compagnia è sostenuta da TIR Danza.

A Room For All Our Tomorrows è stato selezionato per la NID Platform 2017 e la British Dance Edition 2016.

Al termine dello spettacolo incontro con la compagnia a cura di [collettivo] c_a_p

Il programma riminese di E’ Bal prosegue giovedì 4 aprile (ore 21) con il Combattimento messo in scena da Muta Imago, compagnia che si muove tra Roma e Bruxelles guidata da Claudia Sorace, regista, e Riccardo Fazi, drammaturgo e sound designer. L’amore come guerra, la seduzione come conquista, il desiderio come mistero, perdita di sé: lo spettacolo ruota intorno ai corpi delle due performer e alla loro relazione, per condividere con il pubblico l’esperienza dell’uscire da se, trasformarsi e incontrare l’altra. Doppio spettacolo giovedì 11 aprile tra la Sala Pamphili e il Teatro degli Atti: apre alle 21 Daniele Ninarello con Kudoku, dove il coreografo incontra un compositore; ad accompagnare la danza sarà la musica dal vivo del sax tenore di Dan Kinzelman. A seguire  Manfredi Perego propone Primitiva, una ricerca incentrata sugli elementi primari che abitano la corporeità, un viaggio mnemonico all’interno della più antica percezione di sé, quella animalesca, impulsiva e fragile.

Igor & Moreno
A ROOM FOR ALL OUR TOMORROWS

domenica 31 marzo, ore 21 – Teatro degli Atti
E’ BAL. Palcoscenici romagnoli per la danza contemporanea

prodotto da Igor & Moreno e The Place

presentato in collaborazione con TIR Danza

creato e messo in scena da Moreno Solinas e Igor Urzelai

sviluppato con Aoife McAtamney

drammaturgo Simon Ellis

design luci Seth Rook Williams

set e costumi Kasper Hansen

costumista e supervisione Sophie Bellin Hansen

sartoria giacche Markowski Atelier

vocal coach Melanie Pappenheim

sound advisor Alberto Ruiz Soler

project manager Sarah Maguire

fotografia Alicia Clarke

Info biglietti

Spettacoli progetto E’ Bal (31 marzo, 4 aprile e 11 aprile): 10 euro (under 30 ridotto 5 euro)

La biglietteria del Teatro Galli (piazza Cavour 22) è aperta dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 14.00 il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Telefono: 0541 793811.

Il programma completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatrogalli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatrogalli.

Info: 0541 793811

www.teatrogalli.it

 

 

Continua a leggere

News

Santarcangelo: la Regione concede centomila euro per la manutenzione delle grotte della città

Circa 20 gli ipogei coinvolti dai lavori di manutenzione e consolidamento

Redazione

Pubblicato

a

Santarcangelo, 18 marzo 2019

La Regione Emilia-Romagna ha stanziato 100mila euro per la manutenzione e il consolidamento di una ventina di grotte di Santarcangelo.

Gli interventi, richiesti dall’Amministrazione comunale, saranno effettuati sulla base della relazione tecnica dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile che ha individuato alcune grotte che necessitano di lavori di consolidamento e manutenzione.

Fin dagli anni ’80 – quando su richiesta dell’Amministrazione comunale il centro storico di Santarcangelo è stato inserito dalla Regione Emilia-Romagna tra i centri abitati da consolidare – sono stati effettuati diversi rilievi e verifiche a cui hanno fatto seguito altrettanti interventi: solo per citare quelli degli ultimi anni, la Regione ha finanziato lavori di consolidamento dell’abitato del centro storico, di alcune grotte, delle mura di via Pozzolungo, della scarpata su via dei Signori e della mura di via Beato Pio Malatesta.

Il nuovo progetto elaborato dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile riguarda invece principalmente ipogei che in passato non sono stati oggetto di interventi e prevede lavori di consolidamento dei rivestimenti in laterizio e delle pareti o volte con chiodature e spritz-beton; le riprese in breccia con muratura di lesioni e zone parzialmente crollate; il trattamento superficiale di finitura per le superfici in laterizio; l’asportazione dei detriti interni alle grotte e l’installazione di portoncini di ingresso per consentire il mantenimento del microclima interno.

 

 

 

 

Continua a leggere

Tendenze