Connect with us

Eventi

“Il costruttore Solness” di Umberto Orsini al Teatro Galli

Redazione

Pubblicato

a

Rimini, 13 marzo 2019

A pochi giorni dal debutto nazionale dello scorso 20 febbraio, il Teatro Galli ospita da giovedì 14 a sabato 16 marzo (turni ABC) Il costruttore Solness, uno dei capolavori di Ibsen che Umberto Orsini porta in scena con la sua compagnia, in coproduzione col Teatro Stabile dell’Umbria.

L’opera è diretta da Alessandro Serra, reduce dallo straordinario successo internazionale di Macbettu (ospitato nella stagione di prosa riminese 2017/18 al Teatro Novelli e vincitore nel 2017 del Premio Ubu come Spettacolo dell’anno e del Premio Associazione Nazionale Critici di Teatro) che si afferma in questa Stagione come uno tra i più apprezzati registi della nuova generazione.

Il Costruttore Solness  si colloca nella rete artistica “Progetto Ibsen – I pilastri della drammaturgia contemporanea” e vede in scena, al fianco di Orsini, Lucia Lavia nel ruolo di Hilde, Renata Palminiello, Pietro Micci, Chiara Degani, Salvo Drago e Flavio Bonacci nel ruolo di Knut Brovik.

“È da moltissimo tempo che nutro per Solness un interesse vivissimo – spiega Orsini – È la storia di tanti assassinii. Giovani che uccidono i vecchi spingendoli ad essere giovani e vecchi che uccidono se stessi nel tentativo di raggiungere l’impossibile ardore giovanile. Una storia segnata da una grande carica erotica e da uno spregiudicato esercizio del potere. Impossibile pensare di metterlo in scena senza aver trovato una giovane protagonista femminile e un regista sensibile e visionario. Sono certo di averli trovati in Lucia Lavia e in Alessandro Serra ed è questo che mi spinge con fiducia verso questa nuova affascinante avventura nella speranza di offrire al pubblico, che in questi anni riscopre la potenza espressiva del mondo di Ibsen, un tassello quasi dimenticato della sua genialità”.

“Solness – racconta Serra – è un grande costruttore che edifica la propria fortuna sulle ceneri della casa di famiglia della moglie derubandola di ogni possibile felicità futura. Solness è terrorizzato dai giovani che picchiano alla porta e chiedono ai vecchi di farsi da parte. Ma la giovane Hilde non si preoccupa di bussare, decide di fare irruzione con una energia sottile e implacabile. È tornata per rivendicare il suo regno di Principessa. Quel castello in aria che il grande costruttore le promise dieci anni prima. Solness si nutre della vita delle donne che lo circondano ma quest’ultima gli sarà fatale e lo accompagnerà, amandolo, fino al bordo del precipizio. Se Solness è un costruttore, Ibsen è un perfetto architetto in grado di edificare una casa dall’aspetto perfettamente borghese e ordinario, nelle cui intercapedini si celano principesse dimenticate, demoni e assistenti magici al servizio del padrone. Solness soffre di vertigini, è già salito su una torre superando in un delirio di onnipotenza la paura del vuoto fino ad arrivare a dare del tu a Dio, minacciandolo di non costruire mai più chiese per lui. Ma dopo dieci anni il senso di colpa nei confronti della moglie e la paura di dover cedere il posto ai giovani lo indeboliranno e quando Hilde lo condurrà nuovamente in cima a una sua opera, si accorgerà che ciò che ha realizzato come uomo e come artista è troppo fragile per sostenere il peso della perduta felicità”.

———————————————–

giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 marzo, ore 21 (turni ABC)

Umberto Orsini è IL COSTRUTTORE SOLNESS

da Henrik Ibsen
uno spettacolo di Alessandro Serra
con Lucia Lavia – Hilde
Renata Palminiello – Aline
Pietro Micci – Dottor Herald
Chiara Degani – Kaja
Salvo Drago – Ragnar
e con Flavio Bonacci nel ruolo di Knut Brovik

Info biglietti

La biglietteria del Teatro Galli (piazza Cavour 22) è aperta dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 14.00 il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Telefono: 0541 793811. Il programma completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatrogalli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatrogalli.

Eventi

Riccione: Con la bella stagione arrivano i mercatini dei creativi

Redazione

Pubblicato

a

Partirà questa sera il primo dei mercatini estivi che caratterizzano la stagione turistica per eccellenza.

Sono cinque al momento quelli periodici, a cui si aggiungono le mostre-mercato temporanee, dai flower market al vintage, che accompagnano la primavera e l’estate di Riccione.

Dal 21 maggio fino a metà settembre torna ogni martedì sera il mercatino in viale Tasso, con i prodotti dell’artigianato, dei creativi e degli hobbisti, mentre quello a cura del comitato Riccione Alba, in viale Cilea, è in programma ogni sabato dal 1° giugno al 14 settembre. Al parco terme l’appuntamento è invece ogni lunedì a partire dal 3 giugno fino al 30 settembre, con una serata speciale il 15 giugno in occasione della Notte Celeste delle Terme, mentre in via Latini il mercatino è iniziato ad aprile e va avanti fino a fine settembre.

Infine tutti i lunedì sera, dal 3 giugno al 9 settembre, è in programma I giardini dell’arte, l’esposizione di opere di pittori ai Giardini dell’Alba a cura dei comitati Alba e viale Dante, mentre in viale Gramsci dal 21 al 23 giugno si attraversa lo stile francese con i prodotti a tema.

“E’ sempre un piacere riscontrare la rinnovata dinamicità dei nostri comitati turistici – dichiara l’assessore alle attività produttive Elena Raffaelli– , il loro lavoro costante arricchisce la programmazione dell’amministrazione comunale e il palinsesto eventi con proposte di intrattenimento rivolte a diverse fasce di età che ci accompagnano per molti mesi e che spesso premiano e valorizzano artisti e creativi del territorio. Poter contare su questa sinergia preziosa è un valore aggiunto al nostro impegno quotidiano nel raccontare la città e le tante occasioni di divertimento”.

Continua a leggere

Eventi

IL CICLISMO IN ROMAGNA SECONDO CASADEI. 19 APRILE – 16 GIUGNO VILLA MUSSOLINI

Redazione

Pubblicato

a

n occasione del Giro d’Italia la mostra Il ciclismo in Romagna secondo Casadei, a Villa Mussolini fino al 16 giugno, sarà aperta in via straordinaria venerdì 17 maggio dalle ore 15 alle ore 20, sabato 18 maggio dalle ore 10 alle ore 23 e lunedì 20 maggio dalle ore 10 alle ore 15 (l’ingresso è libero). Resterà invece chiusa al pubblico nella giornata di domenica 19 maggio.

Il percorso espositivo raccoglie immagini, visioni e memorabilia dall’archivio fotografico di Secondo Casadei, storico fotoreporter delle bici, e racconta la passione per il ciclismo non solo di campioni ma dei tanti amatori che qui sono nati e cresciuti. Casadei ha rincorso i corridori fin da quando portava i pantaloni corti e una delle prime scie che ha seguito è stata quella di un treno, “il treno di Forlì”, Ercole Baldini, storico campione olimpico. Nel percorso espositivo si incontra anche la bicicletta di Pierino Primavera, atleta degli anni ’70 che ha corso con i più grandi, tra cui Eddy Merckx, di cui si può vedere un bellissimo scatto mentre scende dal Carpegna. E poi Gimondi, Zandegù, e tanti altri miti del ciclismo, “corridori alle corse, facce e garretti, cappellini e biciclette, maglie e manubri, campioni e gregari, popolo e strada” come scrive nell’introduzione alla mostra Marco Pastonesi.

L’allestimento della mostra è stato pensato e realizzato da Laura D’Amico, grafica e designer, e Inserire Floppino, artista, musicista e direttore di sala dello Spazio Tondelli.

Continua a leggere

Eventi

BELLARIA FILM FESTIVAL AL VIA LE CANDIDATURE PER LA 37^ EDIZIONE

Redazione

Pubblicato

a

E’ stato presentato venerdì 10 maggio presso la Biblioteca Comunale Panzini di Bellaria- Igea Marina il bando di concorso alla 37^ edizione del Bellaria Film Festival.

Anche quest’anno il festival prevede 2 sezioni competitive: 

a. BEI DOC

b. BEI YOUNG DOC (riservato ai documentaristi under 30, al momento della presentazione della domanda). 

Al concorso possono partecipare tutti i filmati di durata non superiore ai 90

minuti (titoli inclusi), prodotti dopo l’ 1 gennaio 2018. 

Sono ammessi indifferentemente film inediti, presentati in altri festival o distribuiti nelle

sale cinematografiche, di durata non superiore ai 90 minuti. Possono partecipare cittadini italiani e stranieri e potrà essere frutto di coproduzioni internazionali, anteprime mondiali, europee o nazionali. 

I documentari in lingua straniera dovranno contenere opportuni sottotitoli in italiano.

Le candidature sono aperte da lunedì 13 maggio a sabato 29 giugno.

Per visionare la versione integrale del bando di concorso e le modalità di iscrizione si rimanda al sito del Festival:  HYPERLINK “http://www.bellariafilmfestival.org/”http://www.bellariafilmfestival.org. 

La segreteria resta a disposizione per maggiori informazioni.  

Contatti

Segreteria organizzativa Bellaria Film Festival 

Cinema Teatro Astra

Viale Paolo Guidi 77/e, 47814 – Bellaria Igea Marina, Italia

Tel. 0541 34 38 92 – 349 060 05 64

 HYPERLINK “http://www.bellariafilmfestival.org/” \n _blankwww.bellariafilmfestival.org/

 HYPERLINK “https://www.facebook.com/BellariaFilmFestival/” \n _blankwww.facebook.com/BellariaFilmFestival/B

Continua a leggere

Tendenze