Connect with us

Eventi

Rimini: al Teatro Galli e al Teatro degli Atti appuntamenti con gotico e contemporaneo

Al Galli “Dracula”, il viaggio nell’oscurità con Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio
Agli Atti si racconta la “Sicilia” perduta di Clyde Chabot

Redazione

Pubblicato

a

Rimini, 16 marzo 2019

Un classico moderno riletto dai grandi protagonisti della scena italiana e un viaggio archeologico e intimo nel passato di una famiglia. Prosa moderna e ricerca nei due spettacoli in scena da martedì 19 a giovedì 21 marzo tra Teatro Galli e Teatro degli Atti, che chiudono rispettivamente i turni ABC e il turno Tracce, sezione della stagione di prosa dedicata alla scena contemporanea. Il palcoscenico del Galli accoglie Dracula, il capolavoro letterario di Bram Stoker nella riscrittura di Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi, con Luigi Lo Cascio, spettacolo che ha debuttato il 5 marzo scorso alla Pergola di Firenze. In contemporanea nello spazio di via Cairoli è in programma Sicilia di Clyde Chabot, spettacolo che prevede la partecipazione di trenta spettatori a replica.

Dracula
Martedì 19, mercoledì 20 e giovedì 21 marzo, ore 21 (Turni ABC)
Un viaggio notturno verso l’ignoto, un viaggio tra lupi che ululano, grandi banchi di foschia e cavalli dalle narici infuocate. In questo clima di illusione, di oscurità e paura si cala Dracula, il celebre testo di Bram Stoker nella riscrittura di Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi. Dopo il successo di Delitto/castigo Rubini e Cavalluzzi hanno rilanciato la sfida affrontando l’“ultimo grande romanzo gotico”, affidandosi ancora ad uno dei grandi interpreti del teatro e del cinema italiano, Luigi Lo Cascio, sul palco al fianco di Sergio Rubini che cura anche la regia.
Lo spettacolo, prodotto da Nuovo Teatro di Marco Balsamo, ripropone la celebre storia del giovane procuratore londinese Jonathan Harker, giunto in Transilvania per curare l’acquisto di una proprietà a Londra da parte del conte Dracula. Harker si accosta al cancello del castello del nobile come chi, sopraggiunto nell’Ade, comprende a poco a poco di trovarsi in una tomba.
Da una monumentale scala al centro della scena i personaggi scendono in un luogo frastagliato da ombre e disseminato di specchi che non riflettono immagini ma solo paure. Una dimensione dove il buio prevale sulla luce, il chiarore ferisce come una lama lo sguardo, il cupo battere di una pendola segna il tempo del non ritorno, uno scricchiolio precede una caduta e il silenzio l’arrivo della bestia che azzanna e uccide. Una realtà malata dove sarà impossibile spezzare la tensione e da cui sembrerà di non poter uscirne vivi. Dracula offre l’opportunità allo spettatore di
scoperchiare il mostro che si cela in ognuno mettendoci a confronto con i nostri più profondi e ancestrali misteri. “Dracula rappresenta il male in assoluto, che ci travolge, che ci seduce – ha dichiarato Rubini sulla Lettura del Corriere della Sera – tutte le paure dei personaggi del romanzo partono dall’inconscio, ma Bram Stoker non ne era consapevole”.
Lo Cascio al Museo presenta “Ogni ricordo un fiore”
Luigi Lo Cascio sarà anche ospite del Museo della Città, dove mercoledì 20 marzo alle 17.30 presenterà il libro “Ogni ricordo un fiore”, sua prima opera letteraria. L’appuntamento, realizzato dall’editore Feltrinelli in collaborazione con la Biblioteca civica Gambalunga di Rimini, vedrà l’autore dialogare con la giornalista Vera Bessone (Ingresso libero, fino ad esaurimento posti).

Sicilia: martedì 19, mercoledì 20 e giovedì 21 marzo, ore 21 Teatro degli Atti
“Intraprendere il movimento inverso. Ricostruire. Riunire. Provare a.” Si apre così, con una dichiarazione di intenti, Sicilia di Clyde Chabot, spettacolo che prevede la partecipazione di trenta spettatori a replica. Partendo da sporadiche informazioni sulla sua famiglia, la protagonista intraprende un viaggio verso la terra dalla quale vuole fortissimamente discendere, a scapito della fatica d’integrarsi dei nonni migranti: è questo il movimento inverso di cui parla e nel quale ci accompagna. Allo sforzo di lasciare le proprie tradizioni per fare proprie quelle di una nuova terra, risponde con la ricerca e l’esaltazione delle cose piccole di una tradizione perduta: nomi, oggetti, cibi, luoghi che galleggiano nella sua memoria senza trovare una collocazione ordinata.
Quasi per supplire l’assenza di una vera pista per ricostruire un’identità famigliare frammentata, la protagonista intraprende un viaggio fisico, con la figlia, la sua moderna e francese discendenza, alla ricerca dei luoghi della Sicilia di cui ha sentito parlare, della lingua che non si perdona di non saper parlare, delle tradizioni delle quali, in un impasto di modernità e arcaismo, conserva delle
tracce: un anello di fidanzamento, delle lenzuola, un frullatore.
Identità e origini sono i cardini di questo lavoro autobiografico della Chabot, che riunisce il pubblico attorno a un grande tavolo immergendolo in una atmosfera confiviale e intima per dar vita a un racconto autobiografico e “archeologico” della sua famiglia.
———————————————–

 

Luigi Lo Cascio – Sergio Rubini
DRACULA
adattamento teatrale Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi
regia Sergio Rubini
produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo
in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana
Martedì 19, mercoledì 20 e giovedì 21 marzo, ore 21 (turni ABC) – Teatro Galli
SICILIA
di Clyde Chabot
testo e interpretazione Clyde Chabot
sguardo e scenografia Stéphane Olry
traduzione Camilla Brison
produzione Teatro Metastasio / La Communauté inavouable
martedì 19, mercoledì 20 e giovedì 21 marzo (ore 21)- Teatro degli Atti
Info biglietti
La biglietteria del Teatro Galli (piazza Cavour 22) è aperta dal martedì al sabato dalle 10.00 alle
14.00 il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Telefono: 0541 793811. Il programma
completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento
e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatrogalli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatrogalli.

Eventi

Cartoon Club compie 35 anni: al via OGGI il Festival internazionale del Cinema d’animazione, del fumetto e dei games

Nove giorni ricchi di proiezioni, incontri con gli autori, mostre, spettacoli e progetti speciali nei luoghi più suggestivi della città, con un’attenzione particolare al sociale

Redazione

Pubblicato

a

Rimini, 13 luglio 2019 – Compie 35 anni Cartoon Club, il Festival internazionale del Cinema d’animazione, del fumetto e dei games, che con le sue 150mila presenze rappresenta la kermesse di settore più importante dell’estate. Sabato 13 luglio a Rimini si accenderanno i riflettori sull’edizione 2019, che si presenta con un programma di nove giorni ricchi di proiezioni, incontri con gli autori, mostre, spettacoli e progetti speciali nei luoghi più suggestivi del centro storico, dal cinema Fulgor all’arena Francesca da Rimini accanto a Castel Sismondo, dal Museo della Città a piazza Cavour. Come ogni anno, inoltre, l’anima più giocosa e commerciale del Festival è in piazzale Fellini a Marina Centro, con la XXIII edizione di Riminicomix, mostra mercato del fumetto e dei games.

Cartoon Club inizia sabato alle 17 con l’apertura delle mostre disseminate nel centro storico. Alle 19.30 ad Augeo Art Space il vernissage di “Time after time”, dedicata al raffinato lavoro di Antonio Lapone, il disegnatore (notissimo in Francia) che firma il manifesto di Cartoon Club 2019. Altra “chicca” l’esposizione “Topolino: da 70 anni la via italiana alla Disney”, allestita al Museo della Città: una vetrina sulla meravigliosa arte del fumetto Disney che estende e completa la mostra in corso a FICO a Bologna, con circa 40 ulteriori materiali originali o d’epoca in omaggio al 70esimo anniversario del periodico Topolino. Al Museo della Città sono allestite inoltre “Tutto questo accade qui. Bonfa e Casty, l’avventura continua! Da Cattivik a Topolino”, mostra didattica con curiosità, commenti e inediti (fino al 28 luglio); “Il meraviglioso mondo di Andrea Romoli” (fino al 28); “Marcello Toninelli – 50 anni a fumetti” (fino al 21); “Obiettivo Cartoon – a volte ritornano…”  (fino al 28), “Comicsgames. Contaminazioni tra fumetti e videogames” (fino al 28).

Cartoon Club conferma inoltre la propria attenzione verso il sociale con il nuovo progetto Super@bility – fumetti cartoon disabilità: al Museo della Città esposizione fino al 21 luglio, e dal 16 al 21 ogni pomeriggio workshop di fumetto, cinema d’animazione, illustrazioni e cartoon. Nei locali ed esercizi commerciali del centro storico la seconda edizione della mostra diffusa “A me gli occhi”, con 10 artisti che espongono le loro opere in un percorso dedicato alla donna, invito simbolico a guardare attentamente, punto poetico tra la bellezza, la cultura e l’impegno sociale (inaugurazione e visita guidata a cura di Sabrina Foschini sabato 13 luglio ore 18.45).

Completano il bouquet delle esposizioni “Il calendario della Polizia di Stato 2019” (14/21 luglio palazzina Roma in piazzale Fellini) e “Storia di un’esperienza di Dio. San Francesco a Fumetti” (29 luglio – 30 agosto al Convento Santa Croce – Villa Verucchio).

Il Festival entra nel vivo lunedì 15 luglio con le proiezioni, tutte a ingresso libero. Ogni giorno dalle 17 alle 24 al cinema Fulgor la visione non-stop dei cortometraggi animati in concorso. Tutte le sere alle 21 all’arena Francesca da Rimini i migliori film di animazione dal mondo. Al cinema Tiberio lunedì, martedì e giovedì alle 21 la rassegna “Anime & Spirituality”,  proiezioni e tavola rotonda sull’influenza degli elementi spirituali e dello shintoismo negli anime e manga giapponesi.

Mercoledì 17 due appuntamenti speciali. All’Augeo Art Space alle 21 la tavola rotonda “Batman, Superman, Alexandria Ocasio-Cortez and the Freshman Force: altri modi di far politica negli USA”. Per i più piccoli, la sera in piazza Cavour torna l’evento “Come una principessa”, mentre venerdì alle 20.30 la piazza diventa il set della sfilata-spettacolo “Steampunk – Il futuro nel passato”, in collaborazione con il mercatino “I ricordi in soffitta”. Sabato alle 21.15 è in programma il concerto cult “Le sigle più belle dei cartoni animati”, con la più acclamata interprete di sigle di cartoon Cristina d’Avena.

La sera di sabato, alle 20 nell’affascinante sala Federico del cinema Fulgor, il Festival si avvia alla conclusione con la cerimonia delle premiazioni delle opere in concorso nelle varie sezioni (tra questi, gli originali Premio Fossati per la saggistica sul fumetto; e Premio Fede a Strisce per fumetti con elementi religiosi). Come da tradizione, Cartoon Club rivolge poi particolare attenzione ai più giovani, a cui dedica workshop di animazione e fumetto, letture animate (la mattina da martedì 16 a venerdì 19 al Museo della Città) e la XI edizione del premio Cartoon Kids, la cui giuria è composta esclusivamente da ragazzi.

Progetti speciali. Venerdì sera l’arena Francesca da Rimini accoglie alle 21 “Cartoni d’acqua – H2O for the Future”, cortometraggi d’animazione sul tema dell’acqua e dell’ambiente.

Domenica l’ultima giornata sarà dedicata a Super@bility, con il workshop Favole per Irene, a cura di Marianna Balducci (alle 16 al Museo della Città), la presentazione del progetto InSegni Apprendi, piattaforma digitale per imparare la lingua dei segni con i cartoon (in collaborazione con l’associazione Papa Giovanni XXIII), e le proiezioni di “Tutti uguali tutti diversi”, cortometraggi animati sul tema della disabilità. Venerdì alle 18 la presentazione del libro “Favole per Irene” con la partecipazione degli autori presso La Feltrinelli, incontro che inaugura la collaborazione con la libreria come nuova location del festival in centro.

Fra i progetti speciali della 35a edizione di Cartoon Club spicca anche “Incontro alle barriere”. Nel centro storico della città di Rimini, nei punti di accesso all’isola pedonale, sono state posizionate numerose fioriere cilindriche per rispondere alle norme sulla sicurezza e l’antiterrorismo. L’artista Marianna Balducci, in collaborazione con Cartoon Club, ha voluto rendere “creativi” questi oggetti e lasciare un segno visibile in città del passaggio del Festival per l’intera stagione estiva, a dimostrazione che non ci si deve arrendere alle logiche del terrorismo, ma che ad esse occorre opporsi attraverso con l’intervento della cultura e dell’arte.

 Riminicomix. In piazzale Fellini a Marina Centro apre i padiglioni giovedì 18 e fino a domenica propone ogni giorno mostra-mercato, stage di fumetto con Laura Scarpa, l’area scouting per i nuovi talenti, concerti, spettacoli, dj set, proiezioni, ospiti internazionali e la Cosplay convention che attira migliaia di appassionati da tutto il mondo. Da segnalare giovedì “Musica, maestro!” in palazzina Roma sul rapporto fumetti e sette note: Sergio Algozzino e Roberto Grassilli eseguiranno dal vivo musiche e canzoni, il rocker riminese Lorenzo Semprini (leader dei Miami & the Groovers) canterà brani di Bruce Springsteen mentre sullo schermo passeranno immagini della biografia a fumetti del Boss. Sabato alle 22 lo show Anime Italian Live di Matteo Leonetti.

Fitta l’agenda di incontri con gli autori al pomeriggio in palazzina Roma, da giovedì a domenica dalle 17.15: fra loro, nomi come Alfredo Castelli, Davide Barzi, Oskar, Casty, Gris De Payne, Massimo Bonfatti, Stefano Tamiazzo (uno degli autori italiani più acclamati nell’area franco-belga), Valerio Piccioni, Giovanni Freghieri, Mauro Laurenti. Al Bagno 26 torna infine la mattina da venerdì a domenica “Cartoon on the beach”, con performance di disegno live dei disegnatori più noti e distribuzione gratuita di migliaia di fumetti e riviste.

Tutti gli appuntamenti del festival sono a ingresso libero.

Continua a leggere

Eventi

RIDE RICCIONE WEEK. AL VIA LUNEDI’ I TOUR ENOGASTRONOMICI IN BICI. DA MARTEDI’ IL GIRO CON IL CAMPIONE: SI PEDALA CON JURY CHECHI.

Redazione

Pubblicato

a

Durante la Ride Riccione Week si potrà scegliere ogni giorno un diverso tour enogastronomico in bicicletta. Si comincia lunedì 10 giugno(ritrovo in piazzale Roma alle ore 8 e partenza alle 8.45) con la visita al Podere Vecciano (tour MTB di 32,77 chilometri) e alla Cantina Fiammetta (tour Road di 43,65 chilometri), due itinerari che dal mare conducono alle nostre meravigliose colline.

Gli interessati possono prenotare il tour entro il giorno precedente via whatsapp al 348-2635781, mentre l’eventuale prenotazione della bici (sempre via whatsapp e sempre entro il giorno precedente) va fatta al 338-9040875. Il costo dei tour è di 20 euro mentre diventa 40 euro con il noleggio della bici da corsa o MTB muscolari oppure 45 euro compreso il noleggio e-bike.

 

La settimana RRW prevede anche quattro appuntamenti con il Giro con il campionein collaborazione con InBici Magazine.

Si comincia martedì mattina (partenza ore 9 da piazzale Ceccarini) con Jury Chechiil “Signore degli anelli” oro olimpico di Atlanta 1996 e grande amante delle due ruote.

La partecipazione è gratuita e l’appuntamento è aperto a tutti gli appassionati di sport e ciclismo tesserati di qualunque ente di promozione sportiva. La pedalata, ad andatura amatoriale, si snoderà lungo un tracciato di circa 50-60 chilometri che ripercorrerà, in alcuni tratti, la tappa del Giro d’Italia da Riccione a San Marino.

Un’occasione unica per pedalare insieme ai grandi campioni dello sport e dello spettacolo.

Per informazioni: info@inbici.com

I quattro ospiti saranno inoltre tra i protagonisti dei talk show in programma da martedì a venerdì sera alle ore 21 a Villa Mussolini, dove nella settimana di RRW si potranno anche degustare i prodotti del nostro territorio grazie alla Strada dei vini e dei sapori.

 

Programma:

MARTEDÌ 11 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Jury Chechi

MERCOLEDI’ 12 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Davide Cassani

GIOVEDÌ 13 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Linus

VENERDÌ 14 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Francesco Moser

Continua a leggere

Eventi

“PAOLO E FRANCESCA” Amori e Leggende della Santarcangelo Medievale

Redazione

Pubblicato

a

Dopo lo straordinario successo dell’anno scorso torna l’appuntamento Amori e Leggende della Santarcangelo Medievale. Il tema di quest’anno è Paolo e Francesca. Durante la passeggiata che toccherà i luoghi cardini del Paese Vecchio gli ospiti, accompagnati da una guida, avranno modo non solo di venire a conoscenza di informazioni e curiosità reali sul Paese ma incontreranno per le vie ed i percorsi prestabiliti alcuni personaggi in costume che li guideranno tra tradimenti e passioni attraverso guerre, amori e politica, per rendere unica e incantevole la passeggiata, rendendo il visitatore, uno spettatore della storia.

Lo spettacolo si terrà ogni Mercoledì di Giugno (5,12,19,26 Giugno 2019), alle ore 21:00.

Organizzazione e rappresentazioni a cura di “Pro Loco Santarcangelo Di Romagna”, “Compagnia Mons Jovis” e gruppo teatrale “Il Pozzo Dei Desideri Teatro”. Regia e Sceneggiatura: Luca Petrolo

Obbligatoria la prenotazione e biglietto presso Pro Loco Santarcangelo (Tel: 0541 624270) Posti limitati: Max 80 persone a serata.

Informazioni utili:Al termine del tour che avrà una durata di circa due ore, presso il giardino della Rocca Malatestiana, si terrà una piccola degustazione. Si consigliano calzature comode.

Maggiori info:  https://www.facebook.com/events/2204340042976217/

Contatti , Info e Prenotazioni:
Pro Loco Santarcangelo  Via C. Battisti, 5
Tel. 0541 624270
Email: iat@comune.santarcangelo.rn.it

Orario di apertura:
da lunedì a venerdì 9.00 – 13.00 14.30 – 18.30
sabato e domenica 9.00 – 13.00 15.00 – 19.00

 

Continua a leggere

Tendenze