Connect with us

Musica

Misano World Circuit: set musicale per un giorno

Il circuito è stato scelto come location del nuovo brano inedito di Fabiana Mattuzzi, giovane star musicale
“E77erno è un tributo al mondo dei motori ed è dedicato ad Andreas Perez, giovanissimo pilota deceduto a Barcellona in una gara del CEV”
Andrea Albani, managing director MWC: “Il circuito entra nell’immaginario e sa adattarsi ad accogliere eventi diversi”

Redazione

Pubblicato

a

Misano World Circuit, 2 aprile 2019

Da circuito di gara a location per il videoclip di una promessa della musica. Per un giorno la pista di Misano World Circuit è stata protagonista delle riprese per il nuovo singolo di Fabiana Mattuzzi, giovane cantautrice padovana d’origine, riminese d’adozione. Un’adozione non solamente musicale, ma anche motoristica. A Rimini Fabiana, infatti, studia in accademia e, nel tempo libero, segue le gare di motociclismo.

“Per me girare il videoclip a Misano World Circuit è stato un onore – racconta Fabiana Mattuzzi – La mia passione per i motori nasce in tenera età, in parte l’ho ereditato dai miei genitori, mio padre correva nelle corse in salita. Anni fa mi sono avvicinata al mondo delle moto e ne sono rimasta folgorata. Oltre al canto e alla musica, il motociclismo è l’altra mia grande passione. Sono diventata grid girl nel 2015, è stato Michael Fabrizio il primo a propormi di diventare la sua ombrellina. Un’esperienza che mi ha arricchita e trasmesso tutta l’adrenalina e la carica che i piloti percepiscono quando sono alla griglia di partenza, la stessa che io metto quando salgo sul palco”.

“Abbiamo accolto con piacere la richiesta di Fabiana di girare le riprese a MWC – commenta il Managing Director Andrea Albani – Il nostro circuito entra sempre di più nell’immaginario, non solo motociclistico. La passione sportiva, che qui viviamo a ogni competizione, contagia con energia unica ed emozionante anche altre passioni, come quella per la musica. Ancora una volta l’impianto di Misano World Circuit dimostra di sapersi adattare alle diverse esigenze ospitando anche altri spettacoli accanto a quelli sportivi”.

Una scelta, quella di girare al circuito intitolato a Marco Simoncelli, in perfetto accordo con il valore di “E77erno”, il nuovo inedito, scritto interamente da Fabiana. Le ultime immagini del videoclip sono state realizzate nel weekend a MWC nel corso del debutto dell’Elf CIV 2019.

“Il brano è un tributo al mondo dei motori, a cosa rappresenta per me e per molti giovani – continua la cantautrice – E’ dedicato al mio amico Andreas Perez, che lo scorso giugno ci ha lasciati a Barcellona in una gara del Cev. Vorrei che il brano fosse anche un’ispirazione per tutti i giovani sull’importanza di seguire le proprie passioni e i propri sogni”.

Il brano, in uscita a fine aprile, sarà disponibile su tutti i digital stores, mentre il video sarà pubblicato sul canale Youtube della giovane cantautrice.

Continua a leggere

Musica

“Amore che vieni, amore che vai. Fabrizio De André, le donne e altre storie” al Teatro della Regina a Cattolica

Sette musicisti sul teatro della Regina di Cattolica per ridare la parola a Faber, Cristina Donà, Rita Marcotulli, Enzo Pietropaoli, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Saverio Lanza, Cristiano Calcagnile.

Redazione

Pubblicato

a

Cattolica (RN),  1 aprile  2019

Un cast di pezzi da novanta per un omaggio a Faber e alle donne.

Venerdì 5 aprile (ore 21,15) il teatro della Regina ospita Amore che vieni, amore che vai. Fabrizio De André, le donne e altre storie, una produzione di Ater, Associazione teatrale Emilia Romagna che vede in scena, alla voce, Cristina Donà accompagnata al pianoforte da Rita Marcotulli, al basso da Enzo Pietropaoli, alla tromba da Fabrizio Bosso, al sax da Javier Girotto, alle chitarre Saverio Lanza e alle percussioni da Cristiano Calcagnile.                                                                                                  

In un angolo della memoria, molti di noi hanno protetto alcune canzoni, vuoi per ricordare l’accendersi veloce di una passione d’amore che si pensava eterna o al contrario la sua incertezza e mutevolezza; per celebrare personaggi tanto simbolici quanto teneri o paradossali, romantici o beffardi; ironici, carichi di una allegria che si trasforma in lieve cinismo ma anche portatori di un’etica civile, moderna e oggi spesso dimenticata.

Molte di queste canzoni e di questi personaggi appartengono alla poetica di Fabrizio De André. Una poetica colta, curiosa della vita, attenta al mondo e alle sue ingiustizie.

E in questa poetica una parte grande è dedicata alle donne. Tutte. A quelle che volano, che piangono; che amano riamate o che vengono lasciate e che hanno da raccontare storie struggenti… quelle che creano il mondo, se ne innamorano ma vorrebbero cambiarlo per essere felici.

Paul Eluard ha scritto: “ci sono parole che aiutano a vivere e sono parole innocenti” e le parole dedicate da Faber alle donne sono tutte parole innocenti, da quelle dedicate a Maria a quelle per Boccadirosa…

Per questo sette musicisti di sicuro talento e diverse esperienze hanno scelto di partecipare ad un progetto-omaggio a Faber non esclusivamente dedicato alle donne ma che riserva ed esse lo spazio che a loro dava Fabrizio De André.

I brani in programma sono: Amore che vieni, amore che vai, Ho visto Nina volare; Hotel Supramonte; Marinella, Ave Maria, Tre madri, Le passanti, Bocca di rosa, Ballata dell’amore cieco, Verranno a chiederti del nostro amore, Don Raffaè, Franziska, Princesa, Rimini.

Per informazioni contattare il numero 0541/966778 o il numero 0541/966636 attivo negli orari di biglietteria. Inizio spettacoli ore 21.15. Per ulteriori informazioni: www.teatrodellaregina.it   facebook.com/teatrodellaregina

TEATRO DELLA REGINA, Ufficio Cinema –Teatro, piazza della Repubblica, 28/29 – Cattolica (RN).  Tel. 0541/966778 – e-mail: info@teatrodellaregina.it

SALONE SNAPORAZ, Piazza del Mercato, 14 – Cattolica (RN).

Tel. 0541/960456 (nelle sere di spettacolo).

Continua a leggere

Eventi

A Ospedaletto, grande concerto con il Direttore d’Orchestra Russo Andrey Istomin

Redazione

Pubblicato

a

Ospedaletto, 15 febbraio 2019

Sabato 16 Febbraio, alle ore 21, grande serata con la Rimini Chamber Orchestra al Teatro Parrocchiale di Ospedaletto di Coriano.

Si esibiranno i Solisti Giovanni Sardo al Violino e Sergio Scappini alla Fisarmonica, diretti dal Direttore d’orchestra russo Andrey Istomin. 

Il programma  prevede “I Divertimenti di Mozart per archi”, “La Suite Anglaise di Milhau”, “La Primavera di Piazzolla” e la “Suite La guerra dei Topi e delle Rane”, scritta per l’occasione e dedicata dal compositore Alessandro Spazzoli (tratta da una novella di Pascoli).

 Il conduttore Andrey Istomin

Andrey  Istomin ha studiato la conduzione in Conservatorio di Saratov (uno studio successivo alla laurea in una classe del professore Yu. Kochnev), e ha anche ottenuto il consiglio di professore, l’artista della gente di Russia Arnold Katz. Nel 1996 ha creato “Cantilena” di orchestra da camera con cui ha presentato parecchi programmi straordinari tra cui c’è un’esecuzione di una serie di mottetto spirituale e concerti di chitarra di Vivaldi, effettuando cicli dei concerti dedicati a cantate da J.S. Bach, concerti di organo di Handel, Haydn e le prime sinfonie di Mozart. Nel 2000, dentro il programma dell’UNESCO, A. Istomin effettuò un ciclo dei concerti dedicati al 250′ anniversario dalla data della morte di J.S. Bach. Nel 2005 e fino al 2009, ha fatto parte di un gruppo di conduttori – apprendisti della orchestra Filarmonica Nazionale di Russia. Nel 2009 ha partecipato ad una classe di padrone del conduttore, l’artista della gente dell’URSS V.I Fedoseyev (il certificato è condiviso). Infine, nel 2017 ha preso parte ad una classe di padrone in condizione dell’artista della gente di Russia Ponkin V.A.

 

Continua a leggere

Eventi

Al Teatro Il Lavatoio di Santarcangelo: Chicoria e Dj Tropicantesimo per il Wash Up

Redazione

Pubblicato

a

Santarcangelo, 1 febbraio 2019

I match imprevedibili di Wash Up tornano a Santarcangelo con due ospiti d’eccezione: sabato 2 febbraio sul palco del Teatro Il Lavatoio, il rapper e youtuber Chicoria si confronta con il collettivo
romano di DJ Tropicantesimo.
Chicoria, nome d’arte di Armando Sciotto, è uno dei massimi esponenti della scena musicale hip hop, co-fondatore della crew Truceklan. Nel 2014 apre su YouTube il vlog Smuggler’s Bazaar e pubblica Servizio Funebre, un album di 14 tracce in cui collabora con Noyz Narcos, Metal Carter e MysticOne; nel 2016 è uscito il suo ultimo lavoro da solista Lettere. Grazie all’appoggio della casa editrice NoBook, pubblica nel 2015 il suo primo libro autobiografico 2Dura Lex. La legge non è uguale per tutti”: il successo editoriale porta Chicoria a presentare il suo progetto nelle scuole di tutta Italia.
Dal 2015 cura rubriche per Vice e Noisey, ed è ospite in trasmissioni radio e TV, tra queste Annozero di Michele Santoro per La7.


Tropicantesimo porta con sé i colori dei fiori e della foresta tropicale, i sapori della frutta e gli umori della terra arsa dal sole. Ma soprattutto incarna i suoni e i ritmi tribali della fascia equatoriale. Con i suoi esperimenti sonori, installazioni floreali, visioni oniriche di giardini contro natura, è la costruzione naturale di un paradiso artificiale. Tropicantesimo non ha casa, è situato al di là del mondo conosciuto, tra un mitico El Dorado e un fatiscente locale che vende alcolici di sottobanco durante il Proibizionismo.


Per la prima volta nelle edizioni di Wash Up, gli artisti offriranno inoltre al pubblico nel pomeriggio a partire dalle 15, un workshop per un massimo di 25 partecipanti: il writer condurrà in
un laboratorio pratico di customizzazioni su capi d’abbigliamento, per personalizzare t-shirt, jeans o giacche con la propria tag. A seguire, Tropicantesimo sarà in consolle per qualche ora di DJing da vinile.

Tutti liberi di portare i propri capi preferiti per il Workshop, che si terrà dalle 15.00 alle 19.30. Il costo di partecipazione è di 20€
Live ore 21.00, ingresso gratuito

Per informazioni e iscrizioni: 0541 626185 /  info@santarcangelofestival.com
www.santarcangelofestival.com

Chi sono i co-curatori artistici?
Enrico ha una passione per le arti performative e da qualche anno è uno dei più giovani e accaniti spettatori di Santarcangelo Festival.

Miriam ama la fotografia e l’improvvisazione, mentre Sara preferisce recitare: per lei curare questo progetto significa entrare in prima persona in contatto con il mondo del teatro. Martina è uno spirito solitario ma pieno di sogni, idee ed ambizioni; Simone, già ballerino e amante della musica, si è avvicinato al teatro per sperimentare un nuovo linguaggio.

+++

Un progetto di Santarcangelo Festival inserito all’interno del progetto europeo Create to Connect -> Create to Impact,

cofinanziato dal programma Europa creativa dell’Unione europea
#CreateToImpact #ctc_cti #CreativeEurope

TEATRO IL LAVATOIO
Via Costantino Ruggeri 34, Santarcangelo di Romagna

INGRESSO GRATUITO
Partner:
Procar S.r.l.
Caffeosteria Borgo Est
Ristorante Pizzeria Notte e dì
Media partner:
Corriere Romagna

INFO
tel 0541.626185
www.santarcangelofestival.com
@santarcangelofestival

Continua a leggere

Tendenze