Connect with us

Eventi

Parola chiave: SILENZIO. Alcantara Teatro presenta la seconda edizione di “Filo per Filo Segno per Segno”

Stefano Perilli

Pubblicato

a

Nel teatro così come nella musica, il silenzio è un linguaggio che ha un impatto totale.

Si tende a reputare il silenzio un momento profondo, alto, estremamente complicato da gestire, insomma una cosa da adulti.

Alcantara vuole sdoganare questa convinzione mettendo questo strumento, il silenzio, a disposizione dei bambini così che ne possano fruire e possano recepire una formazione anche fuori dai dogmi scolastici e dalla quotidianità.

Il silenzio appunto è la parola chiave di quest’anno per il festival “Filo per Filo Segno per Segno” che si terrà nei centri storici di Rimini e Santarcangelo di Romagna dal 16 aprile al 19 maggio.

Questa mattina nella suggestiva Cappella Petrangolini in Corso d’Augusto, l’associazione culturale e teatrale Alcantara, rappresentata per l’occasione da Damiano Scarpa (uno dei fondatori), ha presentato la seconda edizione del festival insieme al sindaco di Santarcangelo, Alice Parma e all’assessore alla cultura di Rimini, Giampiero Piscaglia.

La cappella è piccola, piacevolmente insolita. Trasmette un sentimento di disturbo misto a meraviglia e la scelta di raccontare il festival all’interno di questo luogo così intimo e inusuale non è stata casuale.

Per Scarpa meravigliarsi è una componente fondamentale del percorso scelto da Alcantara che non vuole essere una scuola di teatro ma una scuola di formazione, un’occasione per meravigliarsi e non trattenere ma condividere.

La Parma si dice entusiasta di questo progetto e parla del silenzio come momento di forte responsabilità sul futuro. Un momento che, se condiviso con i bambini, può essere fonte di insegnamento. <<L’arte non ha finalità di compito ma è espressione di libertà>> commenta il sindaco santarcangiolese che termina l’intervento ribadendo l’importanza della sinergia che ancora una volta unisce Rimini e Santarcangelo.

Per Piscaglia l’approccio rappresentato dal festival ha una dimensione sociale e ce n’è bisogno perché dà spazio alle relazioni. “Il linguaggio del teatro enfatizza la capacità di turbarsi e meravigliarsi e sviluppa conoscenza”, così si esprime l’assessore alla cultura di Rimini che promuove il festival come “antidoto” alla dimensione “digitale” (social network e vita da smartphone).

Qui un breve video di presentazione:

Di seguito tutti i dettagli dell’evento.

Filo per Filo | Segno per Segno

~ 16 aprile | 4 >19 maggio ~

Santarcangelo | Rimini

 festival delle arti dell’infanzia e dell’adolescenza

a cura di Alcantara Teatro

Al via dal 16 aprile la seconda edizione di Filo per filo Segno per segno, festival delle arti dell’infanzia e dell’adolescenza creato da Alcantara Teatro per dare voce all’espressività giovanile contaminando i contesti urbani. Dal 16 aprile al 19 maggio 2019 nei centri storici di Rimini e Santarcangelo di Romagna azioni teatrali, passeggiate, mostre, installazioni, workshop, incontri di pedagogia e arte. Il tema portante di quest’anno sarà il silenzio.

Dopo il successo della prima edizione 2018 e forte dei suoi trent’anni di attività nel campo dell’espressività giovanile, Alcantara Teatro torna con la seconda edizione di Filo per filo Segno per segno, il festival delle arti dell’infanzia e dell’adolescenza. La kermesse trae origine dal desiderio di creare relazioni, attraverso lo sguardo di bambini e ragazzi sull’ambiente urbano. Uno sguardo ricco di curiosità, meraviglia, creatività che vuole diventare contagioso al di là dell’età anagrafica. Scenari del festival saranno, dal 16 aprile al 19 maggio 2019, Rimini e Santarcangelo di Romagna, realtà in cui da tempo Alcantara opera e che hanno confermato con entusiasmo la proposta di lasciare che la creatività dei giovani contaminasse centri storici e spazi culturali. Le azioni del festival mirano infatti a portare la voce e la presenza dei ragazzi nelle città, lasciare tracce, dare forma al pensiero, partendo dal teatro che per sua stessa natura è comunicazione alla collettività di bisogni, urgenze. Dal teatro partono i fili che collegano e intrecciano le tante forme espressive: le parole, i suoni, i gesti, il colore, le immagini. Concetto ben rappresentato dall’immagine guida della manifestazione, omaggio del grande Antonio Catalano, da cui trae ispirazione l’intera comunicazione grafica curata da DIANE/Ilaria Scarpa_Luca Telleschi.

ll tema scelto per questa edizione è il silenzio: in un mondo in cui tutti gridano e tutto viene sovrastato dall’eccesso di parole e dal rumore, è importante fermarsi e rivalutare il silenzio, inteso come ascolto non superficiale di se stessi, degli altri, dell’ambiente.

Il silenzio può essere bello e rilassante, un obbligo spiacevole da rispettare, un’armonia perfetta con la natura, una mancanza di dialogo…il silenzio è tutto e non è niente, il silenzio è il pensiero che parla. Attraverso le azioni teatrali, 160 bambini e ragazzi del Laboratorio Stabile, che per un anno hanno condiviso il progetto di riflessione sul silenzio, portano in scena la loro voce, il loro pensiero e la loro creatività.

Nei giorni del festival alle azioni teatrali dei ragazzi si alterneranno eventi, mostre e allestimenti sull’immaginario e la creatività infantile e adolescenziale, workshop, incontri con esperti di pedagogia e arte. Mirando a mettere in relazione le tante presenze che sul territorio si occupano – con approcci diversi ma con la stessa cura e passione – delle nuove generazioni: dal teatro alla musica, dalla letteratura alla re-invenzione del paesaggio e dell’ambiente.

Filo per filo Segno per segno è organizzato e diretto da Alcantara Teatro con il sostegno di Regione Emilia-Romagna per Arcipelago Ragazzi, con il patrocinio di Comune di Rimini e Comune di Santarcangelo di Romagna. Main partner Romagna Iniziative e Romagna Acque-Società delle fonti. Sponsor Coop Alleanza 3.0, Banca Popolare Valconca, Rivierabanca credito cooperativo. Sponsor tecnici Gruppo Maggioli, PhotoSì, AlterEcho, La Mi Mama, Hotel Villa Lalla, Osteria Io e Simone, Pasta Madre, Ca’ Perdicchi.

In collaborazione con Cinema Teatro Tiberio, Il Palloncino rosso, casa editrice Fulmino, Viale dei ciliegi 17, L’Ottavino, Rrose Sélavy, Chiocciola – la casa del nomade, Fondazione Culture Santarcangelo, Santarcangelo Festival, Compagnia Le Pupazze.

A SCUOLA DI LIBERTÀ – incontri e conferenze

Il festival apre con “Le sillabe dell’alba, venute dal silenzio”, incontro con Bruno Tognolini atteso per martedì 16 aprile alle 21 al Teatro Tiberio di Rimini. «I bambini sono poeti naturali, la loro lingua sacra dice il mondo in cui son stati scodellati con una forza primordiale. Dalle sorgenti del silenzio uterino alle prime sillabe dell’alba, la lingua mamma, poi lingua babbo e lingua zia, poi lingua di “là fuori”, che approssima pian piano le “parole giuste” in mirabolanti invenzioni verbali, paroline staminali strabilianti che ho raccolto e mostrerò (con grandi sicure risate); giù fino alle non meno stupefacenti invenzioni poetiche orali di gioco e di gioia verbale, che l’eredità di quelle paroline provvisorie raccolgono (e che ho pure collezionato nelle scuole d’Italia, e farò sentire). Un repertorio di parole bene-dette che benedice e forse trasforma il mondo», spiega Tognolini.

Nel pomeriggio del 16 aprile, dalle ore 17, Bruno Tognolini incontra i bambini alla libreria Viale dei Ciliegi 17, Rimini

Bruno Tognolini ha lavorato nel teatro con Vacis, Paolini, Baliani. Per la tv, autore dell’Albero azzurro e della Melevisione. Ma il suo primo e ultimo amore restano i libri: una ventina di titoli dal 1991 a oggi. Nel 2007 riceve il Premio Andersen come miglior scrittore italiano per ragazzi. Nel 2011 ottiene il Premio Speciale della Giuria del Premio Andersen. Evento rivolto ad adulti, organizzato in collaborazione con Libreria Viale dei Ciliegi 17, Teatro Tiberio, con il contributo di RIVIERABANCA credito cooperativo. Ingresso € 3,00.

Sabato 11 maggio alle 16.30 ci si sposterà invece alla Biblioteca Baldini di Santarcangelo per “Stati d’animo”, un fantasioso viaggio per esplorare immaginari e geografie interiori: incontro/laboratorio con Beniamino Sidoti. Sidoti ci accompagna in un viaggio collettivo coinvolgente, giocoso, fantastico e fantasioso; durante il viaggio ascolteremo le storie di altri viaggiatori e quando arriveremo alla meta racconteremo volentieri anche il nostro stato d’animo. Il viaggio/laboratorio si basa sulla raccolta di cartoline di cui è composto il libro “Stati d’animo” (Rrose Sèlavy ed.) ognuna accompagnata dai suggestivi collage del graphic designer Paolo Rinaldi. Laboratorio rivolto a ragazzi a partire dai 14 anni e adulti – prenotazione obbligatoria: 393 5639295 quota di partecipazione comprensiva di laboratorio di 2 ore + libro “Stati d’animo”: € 15.

Beniamino Sidoti, scrittore, giornalista, ludologo, affabulatore. Dal 1996 tiene animazioni e formazioni in tutta Italia, ha collaborato con i maggiori editori italiani. È tra i fondatori di LuccaGames, lavora come consulente per diversi programmi e progetti educativi di livello nazionale. Dal 2000 è consulente per il Ministero per le attività ludiche nelle scuole.

PAESAGGI CREATIVI – workshop, esplorazioni e incursioni urbane

Lo sguardo dei ragazzi sul paesaggio urbano si sviluppa attraverso passeggiate e workshop.

  • PARLANDO DI SILENZIO racconto-esplorazione per bambini. Sabato 4 maggio ore 16 Colonia la Bolognese, Miramare di Rimini. Un piccolo viaggio all’interno del mondo naturale, per scoprire i linguaggi con i quali gli esseri viventi si esprimono e creano relazioni. In collaborazione con il Palloncino Rosso.

  • AL MONDO VOGLIO DIRE parata e racconti per le vie del paese. Domenica 5 maggio ore 17 Musas + vie del paese, Santarcangelo. All’ingresso del Musas Antonio Catalano, artista che con i suoi disegni surreali e fantastici accompagna il Festival fin dalla prima edizione, accoglierà bambini, ragazzi e tutti coloro che vorranno unirsi alla parata di apertura, iniziando il percorso/spettacolo con il suo stile comico e poetico, a cui si aggiungerà Luigi Cilumbriello con storie e strani personaggi della tradizione santarcangiolese.

  • TRA LUCE E OMBRA storie e racconti in luoghi nascosti 9/10/11 maggio, ore 20.30 Grotte Comunali, Santarcangelo – con i ragazzi e giovani di Alcantara. Santarcangelo è caratterizzata da un mondo sotterraneo e misterioso fatto di grotte, granai, ghiacciaie e segrete vie di fuga. La grotta monumentale è una sorta di labirinto che accoglie e seduce per l’aria di mistero che si percepisce. Parole e ambienti sonori accoglieranno i visitatori guidandoli nel percorso fino alla parte centrale, dove ad attenderli ci sarà una piccola speciale narrazione sui silenzi. 17 maggio, ore 17 e ore 18 Cappella Petrangolini, Rimini con Giulia Versari Situato nel cuore della città, il Palazzo Guidi-Petrangolini è un luogo nascosto, prezioso e poco conosciuto. Nella corte interna, abbellita da rose rampicanti, si possono ammirare i reperti del fastoso palazzo dei conti Petrangolini, il pozzo e la cappella privata. In questa splendida cornice i visitatori/spettatori saranno accolti da un’atmosfera intima fatta di suoni e voci, fino a incontrare il “silenzio” narrato da Giulia Versari sulle parole di Diego Runko.

  • LEGGENDO E DISEGNANDO IL SILENZIO laboratori di lettura creativa e illustrazione: 9 maggio, ore 17.30 Biblioteca Baldini, Santarcangelo laboratorio di illustrazione con Martina Lucidi. Punto di partenza del laboratorio saranno i silent book, albi che affidano il racconto esclusivamente alle immagini. Tra quelle pagine verrà proiettata la propria storia e ogni bambino potrà muoversi tra quelle figure da protagonista e non da spettatore. Le suggestioni raccolte verranno trasformate in immagini, in un racconto personale, un proprio surreale mondo silenzioso immaginato. 10 maggio, ore 17 Libreria Viale dei Ciliegi, Rimini laboratorio artistico con Serena Zocca. Osserveremo insieme le opere di tanti artisti che hanno reso il silenzio protagonista invisibile dei loro dipinti. Dopo un momento teorico, dipingeremo il nostro silenzio.

AZIONI TEATRALI parallele a quelle del Laboratorio Stabile (dal 9 al 19 maggio)

Domenica 12 maggio alle ore 17 al Teatro Lavatoio di Santarcangelo debutta in prima nazionale lo spettacolo “Il piccolo Aron e il Signore del bosco” con Sara Galli su testo di Francesco Niccolini, per la regia di Damiano Scarpa di Alcantara Teatro. Aron ha 7 anni, ride tanto, gli piace dormire e ancora di più fare l’esploratore. È capace di sogni bellissimi, gioca con gli animali e gli animali gli parlano, così come il bosco. Grazie a queste sue doti quasi magiche e all’immensa generosità verso il mondo che lo circonda, il suo viaggio lo porterà a trovare le soluzioni giuste ai mali del suo villaggio e della natura. Non sarà mai solo, Aron, nelle sue avventure: una capra, un coniglio, una papera miope e un ranocchio molto educato gli staranno sempre accanto, col freddo e con il caldo, di giorno e di notte. E quando non potranno seguirlo nella parte più ardua delle sue avventure, lo aspetteranno, visiteranno i suoi sogni e saranno pronti ad accoglierlo festosamente. Perché questo spettacolo ha il sapore di una festa collettiva e di una promessa, una promessa impegnativa, che non sarà facile rispettare: prevede azioni a volte dolorose, difficili da comprendere e accettare, che solo gli occhi trasparenti di un bambino possono affrontare.

Domenica 19 maggio alle 17.30 nel Complesso degli Agostiniani-Chiostro di Rimini andrà in scena lo studio “Due”, un racconto-presentazione di e con Luigi D’Elia e Claudio Milani. Cosa succede se si è in due? Cosa cambia? Cosa accade a te? E nello spazio tra te e l’altro? Che spazio ha l’altro allora per te? In silenzio, sottovoce, l’inizio in anteprima di un nuovo racconto. A seguire, festa di chiusura del festival “Al Mondo Voglio Dire” con aperitivo offerto da La MiMama e contributi musicali di Band Noi Duri (ingresso gratuito).

GIARDINI SEGRETI – mostre, allestimenti, eventi

Allestimenti e percorsi 15>19 maggio Complesso Agostiniani – Chiostro+Sala Pamphili, Rimini a cura del Laboratorio Stabile Alcantara. La mostra interattiva e gli allestimenti nella Sala Pamphili e nel Chiostro degli Agostiniani, permettono di dare spazio e forma all’immaginario infantile e adolescenziale, al pensiero e all’espressione artistica dei tanti ragazzi che per un anno hanno lavorato, riflettuto e divagato sul tema comune: il silenzio. Ambientazioni sonore di Marco Mantovani, proiezioni, ombre, oggetti, magiche lanterne, percorsi al buio, abiti di scena e gli stessi ragazzi, abiteranno questo prezioso spazio “segreto” nel cuore della città, accogliendo e coinvolgendo il visitatore, senza distinzione d’età. Il chiostro si animerà di letture, narrazioni, musica, amici/artisti, momenti conviviali, condivisioni. Il percorso è stato pensato e realizzato in collaborazione con Matteo Zamagni. L’inaugurazione sarà il 15 maggio alle 18 con interventi teatrali di Alessia Canducci accompagnati da Mattia Guerra. Contributi musicali di Jamming Acoustic Duo e aperitivo offerto da Pasta Madre.

Sito >> www.filoperfilo.it

Info e contatti

Il costo degli eventi è di 3€. Biglietti acquistabili a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento; le mostre e i laboratori per bambini e ragazzi sono gratuiti.

organizzazione@alcantarateatroragazzi.it

info e prenotazioni: Chiara 329 4845931 | Ilaria 328 755002

Alcantara Teatro: 0541 727773

Eventi

Cartoon Club compie 35 anni: al via OGGI il Festival internazionale del Cinema d’animazione, del fumetto e dei games

Nove giorni ricchi di proiezioni, incontri con gli autori, mostre, spettacoli e progetti speciali nei luoghi più suggestivi della città, con un’attenzione particolare al sociale

Redazione

Pubblicato

a

Rimini, 13 luglio 2019 – Compie 35 anni Cartoon Club, il Festival internazionale del Cinema d’animazione, del fumetto e dei games, che con le sue 150mila presenze rappresenta la kermesse di settore più importante dell’estate. Sabato 13 luglio a Rimini si accenderanno i riflettori sull’edizione 2019, che si presenta con un programma di nove giorni ricchi di proiezioni, incontri con gli autori, mostre, spettacoli e progetti speciali nei luoghi più suggestivi del centro storico, dal cinema Fulgor all’arena Francesca da Rimini accanto a Castel Sismondo, dal Museo della Città a piazza Cavour. Come ogni anno, inoltre, l’anima più giocosa e commerciale del Festival è in piazzale Fellini a Marina Centro, con la XXIII edizione di Riminicomix, mostra mercato del fumetto e dei games.

Cartoon Club inizia sabato alle 17 con l’apertura delle mostre disseminate nel centro storico. Alle 19.30 ad Augeo Art Space il vernissage di “Time after time”, dedicata al raffinato lavoro di Antonio Lapone, il disegnatore (notissimo in Francia) che firma il manifesto di Cartoon Club 2019. Altra “chicca” l’esposizione “Topolino: da 70 anni la via italiana alla Disney”, allestita al Museo della Città: una vetrina sulla meravigliosa arte del fumetto Disney che estende e completa la mostra in corso a FICO a Bologna, con circa 40 ulteriori materiali originali o d’epoca in omaggio al 70esimo anniversario del periodico Topolino. Al Museo della Città sono allestite inoltre “Tutto questo accade qui. Bonfa e Casty, l’avventura continua! Da Cattivik a Topolino”, mostra didattica con curiosità, commenti e inediti (fino al 28 luglio); “Il meraviglioso mondo di Andrea Romoli” (fino al 28); “Marcello Toninelli – 50 anni a fumetti” (fino al 21); “Obiettivo Cartoon – a volte ritornano…”  (fino al 28), “Comicsgames. Contaminazioni tra fumetti e videogames” (fino al 28).

Cartoon Club conferma inoltre la propria attenzione verso il sociale con il nuovo progetto Super@bility – fumetti cartoon disabilità: al Museo della Città esposizione fino al 21 luglio, e dal 16 al 21 ogni pomeriggio workshop di fumetto, cinema d’animazione, illustrazioni e cartoon. Nei locali ed esercizi commerciali del centro storico la seconda edizione della mostra diffusa “A me gli occhi”, con 10 artisti che espongono le loro opere in un percorso dedicato alla donna, invito simbolico a guardare attentamente, punto poetico tra la bellezza, la cultura e l’impegno sociale (inaugurazione e visita guidata a cura di Sabrina Foschini sabato 13 luglio ore 18.45).

Completano il bouquet delle esposizioni “Il calendario della Polizia di Stato 2019” (14/21 luglio palazzina Roma in piazzale Fellini) e “Storia di un’esperienza di Dio. San Francesco a Fumetti” (29 luglio – 30 agosto al Convento Santa Croce – Villa Verucchio).

Il Festival entra nel vivo lunedì 15 luglio con le proiezioni, tutte a ingresso libero. Ogni giorno dalle 17 alle 24 al cinema Fulgor la visione non-stop dei cortometraggi animati in concorso. Tutte le sere alle 21 all’arena Francesca da Rimini i migliori film di animazione dal mondo. Al cinema Tiberio lunedì, martedì e giovedì alle 21 la rassegna “Anime & Spirituality”,  proiezioni e tavola rotonda sull’influenza degli elementi spirituali e dello shintoismo negli anime e manga giapponesi.

Mercoledì 17 due appuntamenti speciali. All’Augeo Art Space alle 21 la tavola rotonda “Batman, Superman, Alexandria Ocasio-Cortez and the Freshman Force: altri modi di far politica negli USA”. Per i più piccoli, la sera in piazza Cavour torna l’evento “Come una principessa”, mentre venerdì alle 20.30 la piazza diventa il set della sfilata-spettacolo “Steampunk – Il futuro nel passato”, in collaborazione con il mercatino “I ricordi in soffitta”. Sabato alle 21.15 è in programma il concerto cult “Le sigle più belle dei cartoni animati”, con la più acclamata interprete di sigle di cartoon Cristina d’Avena.

La sera di sabato, alle 20 nell’affascinante sala Federico del cinema Fulgor, il Festival si avvia alla conclusione con la cerimonia delle premiazioni delle opere in concorso nelle varie sezioni (tra questi, gli originali Premio Fossati per la saggistica sul fumetto; e Premio Fede a Strisce per fumetti con elementi religiosi). Come da tradizione, Cartoon Club rivolge poi particolare attenzione ai più giovani, a cui dedica workshop di animazione e fumetto, letture animate (la mattina da martedì 16 a venerdì 19 al Museo della Città) e la XI edizione del premio Cartoon Kids, la cui giuria è composta esclusivamente da ragazzi.

Progetti speciali. Venerdì sera l’arena Francesca da Rimini accoglie alle 21 “Cartoni d’acqua – H2O for the Future”, cortometraggi d’animazione sul tema dell’acqua e dell’ambiente.

Domenica l’ultima giornata sarà dedicata a Super@bility, con il workshop Favole per Irene, a cura di Marianna Balducci (alle 16 al Museo della Città), la presentazione del progetto InSegni Apprendi, piattaforma digitale per imparare la lingua dei segni con i cartoon (in collaborazione con l’associazione Papa Giovanni XXIII), e le proiezioni di “Tutti uguali tutti diversi”, cortometraggi animati sul tema della disabilità. Venerdì alle 18 la presentazione del libro “Favole per Irene” con la partecipazione degli autori presso La Feltrinelli, incontro che inaugura la collaborazione con la libreria come nuova location del festival in centro.

Fra i progetti speciali della 35a edizione di Cartoon Club spicca anche “Incontro alle barriere”. Nel centro storico della città di Rimini, nei punti di accesso all’isola pedonale, sono state posizionate numerose fioriere cilindriche per rispondere alle norme sulla sicurezza e l’antiterrorismo. L’artista Marianna Balducci, in collaborazione con Cartoon Club, ha voluto rendere “creativi” questi oggetti e lasciare un segno visibile in città del passaggio del Festival per l’intera stagione estiva, a dimostrazione che non ci si deve arrendere alle logiche del terrorismo, ma che ad esse occorre opporsi attraverso con l’intervento della cultura e dell’arte.

 Riminicomix. In piazzale Fellini a Marina Centro apre i padiglioni giovedì 18 e fino a domenica propone ogni giorno mostra-mercato, stage di fumetto con Laura Scarpa, l’area scouting per i nuovi talenti, concerti, spettacoli, dj set, proiezioni, ospiti internazionali e la Cosplay convention che attira migliaia di appassionati da tutto il mondo. Da segnalare giovedì “Musica, maestro!” in palazzina Roma sul rapporto fumetti e sette note: Sergio Algozzino e Roberto Grassilli eseguiranno dal vivo musiche e canzoni, il rocker riminese Lorenzo Semprini (leader dei Miami & the Groovers) canterà brani di Bruce Springsteen mentre sullo schermo passeranno immagini della biografia a fumetti del Boss. Sabato alle 22 lo show Anime Italian Live di Matteo Leonetti.

Fitta l’agenda di incontri con gli autori al pomeriggio in palazzina Roma, da giovedì a domenica dalle 17.15: fra loro, nomi come Alfredo Castelli, Davide Barzi, Oskar, Casty, Gris De Payne, Massimo Bonfatti, Stefano Tamiazzo (uno degli autori italiani più acclamati nell’area franco-belga), Valerio Piccioni, Giovanni Freghieri, Mauro Laurenti. Al Bagno 26 torna infine la mattina da venerdì a domenica “Cartoon on the beach”, con performance di disegno live dei disegnatori più noti e distribuzione gratuita di migliaia di fumetti e riviste.

Tutti gli appuntamenti del festival sono a ingresso libero.

Continua a leggere

Eventi

RIDE RICCIONE WEEK. AL VIA LUNEDI’ I TOUR ENOGASTRONOMICI IN BICI. DA MARTEDI’ IL GIRO CON IL CAMPIONE: SI PEDALA CON JURY CHECHI.

Redazione

Pubblicato

a

Durante la Ride Riccione Week si potrà scegliere ogni giorno un diverso tour enogastronomico in bicicletta. Si comincia lunedì 10 giugno(ritrovo in piazzale Roma alle ore 8 e partenza alle 8.45) con la visita al Podere Vecciano (tour MTB di 32,77 chilometri) e alla Cantina Fiammetta (tour Road di 43,65 chilometri), due itinerari che dal mare conducono alle nostre meravigliose colline.

Gli interessati possono prenotare il tour entro il giorno precedente via whatsapp al 348-2635781, mentre l’eventuale prenotazione della bici (sempre via whatsapp e sempre entro il giorno precedente) va fatta al 338-9040875. Il costo dei tour è di 20 euro mentre diventa 40 euro con il noleggio della bici da corsa o MTB muscolari oppure 45 euro compreso il noleggio e-bike.

 

La settimana RRW prevede anche quattro appuntamenti con il Giro con il campionein collaborazione con InBici Magazine.

Si comincia martedì mattina (partenza ore 9 da piazzale Ceccarini) con Jury Chechiil “Signore degli anelli” oro olimpico di Atlanta 1996 e grande amante delle due ruote.

La partecipazione è gratuita e l’appuntamento è aperto a tutti gli appassionati di sport e ciclismo tesserati di qualunque ente di promozione sportiva. La pedalata, ad andatura amatoriale, si snoderà lungo un tracciato di circa 50-60 chilometri che ripercorrerà, in alcuni tratti, la tappa del Giro d’Italia da Riccione a San Marino.

Un’occasione unica per pedalare insieme ai grandi campioni dello sport e dello spettacolo.

Per informazioni: info@inbici.com

I quattro ospiti saranno inoltre tra i protagonisti dei talk show in programma da martedì a venerdì sera alle ore 21 a Villa Mussolini, dove nella settimana di RRW si potranno anche degustare i prodotti del nostro territorio grazie alla Strada dei vini e dei sapori.

 

Programma:

MARTEDÌ 11 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Jury Chechi

MERCOLEDI’ 12 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Davide Cassani

GIOVEDÌ 13 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Linus

VENERDÌ 14 GIUGNO ore 9

Giro con il Campione: Francesco Moser

Continua a leggere

Eventi

“PAOLO E FRANCESCA” Amori e Leggende della Santarcangelo Medievale

Redazione

Pubblicato

a

Dopo lo straordinario successo dell’anno scorso torna l’appuntamento Amori e Leggende della Santarcangelo Medievale. Il tema di quest’anno è Paolo e Francesca. Durante la passeggiata che toccherà i luoghi cardini del Paese Vecchio gli ospiti, accompagnati da una guida, avranno modo non solo di venire a conoscenza di informazioni e curiosità reali sul Paese ma incontreranno per le vie ed i percorsi prestabiliti alcuni personaggi in costume che li guideranno tra tradimenti e passioni attraverso guerre, amori e politica, per rendere unica e incantevole la passeggiata, rendendo il visitatore, uno spettatore della storia.

Lo spettacolo si terrà ogni Mercoledì di Giugno (5,12,19,26 Giugno 2019), alle ore 21:00.

Organizzazione e rappresentazioni a cura di “Pro Loco Santarcangelo Di Romagna”, “Compagnia Mons Jovis” e gruppo teatrale “Il Pozzo Dei Desideri Teatro”. Regia e Sceneggiatura: Luca Petrolo

Obbligatoria la prenotazione e biglietto presso Pro Loco Santarcangelo (Tel: 0541 624270) Posti limitati: Max 80 persone a serata.

Informazioni utili:Al termine del tour che avrà una durata di circa due ore, presso il giardino della Rocca Malatestiana, si terrà una piccola degustazione. Si consigliano calzature comode.

Maggiori info:  https://www.facebook.com/events/2204340042976217/

Contatti , Info e Prenotazioni:
Pro Loco Santarcangelo  Via C. Battisti, 5
Tel. 0541 624270
Email: iat@comune.santarcangelo.rn.it

Orario di apertura:
da lunedì a venerdì 9.00 – 13.00 14.30 – 18.30
sabato e domenica 9.00 – 13.00 15.00 – 19.00

 

Continua a leggere

Tendenze