Connect with us

Eventi

“PAOLO E FRANCESCA” Amori e Leggende della Santarcangelo Medievale

Redazione

Pubblicato

a

Dopo lo straordinario successo dell’anno scorso torna l’appuntamento Amori e Leggende della Santarcangelo Medievale. Il tema di quest’anno è Paolo e Francesca. Durante la passeggiata che toccherà i luoghi cardini del Paese Vecchio gli ospiti, accompagnati da una guida, avranno modo non solo di venire a conoscenza di informazioni e curiosità reali sul Paese ma incontreranno per le vie ed i percorsi prestabiliti alcuni personaggi in costume che li guideranno tra tradimenti e passioni attraverso guerre, amori e politica, per rendere unica e incantevole la passeggiata, rendendo il visitatore, uno spettatore della storia.

Lo spettacolo si terrà ogni Mercoledì di Giugno (5,12,19,26 Giugno 2019), alle ore 21:00.

Organizzazione e rappresentazioni a cura di “Pro Loco Santarcangelo Di Romagna”, “Compagnia Mons Jovis” e gruppo teatrale “Il Pozzo Dei Desideri Teatro”. Regia e Sceneggiatura: Luca Petrolo

Obbligatoria la prenotazione e biglietto presso Pro Loco Santarcangelo (Tel: 0541 624270) Posti limitati: Max 80 persone a serata.

Informazioni utili:Al termine del tour che avrà una durata di circa due ore, presso il giardino della Rocca Malatestiana, si terrà una piccola degustazione. Si consigliano calzature comode.

Maggiori info:  https://www.facebook.com/events/2204340042976217/

Contatti , Info e Prenotazioni:
Pro Loco Santarcangelo  Via C. Battisti, 5
Tel. 0541 624270
Email: iat@comune.santarcangelo.rn.it

Orario di apertura:
da lunedì a venerdì 9.00 – 13.00 14.30 – 18.30
sabato e domenica 9.00 – 13.00 15.00 – 19.00

 

Continua a leggere

Eventi

ALESSIO BONI, ETERNO E FOLLE DON CHISCIOTTE

Redazione

Pubblicato

a

L’attore e Serra Yilmaz  prestano i volti ai protagonisti dell’immortale romanzo di Miguel de Cervantes. Martedì 28 gennaio 2020. Mercoledì 29 gennaio 2020

La stagione teatrale di Cattolica ospita l’immortale romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra Don Chisciotte, nell’adattamento in prosa di Francesco Niccolini. L’appuntamento è al Teatro della Regina. Lo spettacolo sarà proposto in due serate, martedì 28 gennaio e mercoledì 29 gennaio (inizio ore 21,15). In scena due potenti volti del cinema e del teatro italiano, Alessio Boni  e Serra Yilmaz.

Oltre a vestire i panni del cavaliere senza macchia e senza paura, Alessio Boni cura  anche la regia dello spettacolo insieme a Roberto Aldorasi e Marcello Prayer. Serra Yilmaz presta il volto al fedele Sancho Panza. In scena anche Marcello Prayer, Francesco Meoni, Pietro Faiella, Liliana Massari, Elena Nico e Nicolò Diana nel ruolo del destriero Ronzinante.

“Chi è pazzo? Chi è normale?

Forse chi vive nella sua lucida follia riesce ancora a compiere atti eroici. Di più: forse ci vuole una qualche forma di follia, ancor più che il coraggio, per compiere atti eroici.

La lucida follia è quella che ti permette di sospendere, per un eterno istante, il senso del limite: quel “so che dobbiamo morire” che spoglia di senso il quotidiano umano, ma che solo ci rende umani.

L’animale non sa che dovrà morire: in ogni istante è o vita o morte. L’uomo lo sa ed è, in ogni istante, vita e morte insieme. Emblematico in questo è Amleto, coevo di Don Chisciotte, che si chiede: chi vorrebbe faticare, soffrire, lavorare indegnamente, assistere all’insolenza dei potenti, alle premiazioni degli indegni sui meritevoli, se tanto la fine è morire?

Don Chisciotte va oltre: trascende questa consapevolezza e combatte per un ideale etico, eroico. Un ideale che arricchisce di valore ogni gesto quotidiano. E che, involontariamente, l’ha reso immortale.

È forse folle tutto ciò? È meglio vivere a testa bassa, inseriti in un contesto che ci precede e ci forma, in una rete di regole pre-determinate che, a loro volta, ci determinano? Gli uomini che, nel corso dei secoli, hanno osato svincolarsi da questa rete – avvalendosi del sogno, della fantasia, dell’immaginazione – sono stati spesso considerati “pazzi”. Salvo poi venir riabilitati dalla Storia stessa. Dopotutto, sono proprio coloro che sono folli abbastanza da credere nella loro visione del mondo, da andare controcorrente, da ribaltare il tavolo, che meritano di essere ricordati in eterno: tra gli altri, Galileo, Leonardo, Mozart, Che Guevara, Mandela, Madre Teresa, Steve Jobs e, perché no, Don Chisciotte.” (Alessio Boni)

 

ALESSIO BONI

Nato sul Lago d’Iseo, dopo aver svolto vari lavori a Milano, in America e nei villaggi turistici, a 22 anni vede a teatro La Gatta Cenerentola di Roberto De Simone e capisce qual è il suo vero sogno. Frequenta l’accademia d’arte drammatica Silvio d’Amico a Roma e partecipa a tournée teatrali con Giorgio Strehler e Luca Ronconi. Debutta sul piccolo schermo con La donna del treno (Carlo Lizzani) e sul grande con La meglio gioventù (Marco Tullio Giordana). Interpreta, tra gli altri, Caravaggio, Giacomo Puccini, Ulisse e perfino Dio. Dopo circa 30 anni trascorsi tra palco e set, nel 2015 esordisce nella regia teatrale con I duellanti (tratto da Joseph Conrad), per poi cimentarsi con Don Chisciotte, di cui cura la regia e interpreta il protagonista.

 

SERRA YILMAZ

Nata a Istanbul nel 1954, studia psicologia in Francia e comincia a lavorare con un gruppo di formazione teatrale nel 1977. Esordisce al cinema nel 1983 e raggiunge il successo internazionale con Albergo Madrepatria (Kavur, 1987), premiato al Festival di Venezia. Dal 1998 al 2004 è attrice e responsabile delle relazioni internazionali del Teatro Municipale di Istanbul. Lavora in popolari produzioni televisive e teatrali turche, mentre in Italia recita in quasi tutti i film di Ferzan Özpetek come Harem Suaré, Le fate ignoranti, La finestra di fronte e Saturno contro, diventando un’icona per il regista turco. Riceve numerosi premi e due onorificenze ufficiali della Repubblica Italiana. È stata l’interprete ufficiale del Presidente della Repubblica e degli ultimi due Papi durante le loro visite in Turchia. Nel 2018 debutta alla regia con Cebimdeki Yabanci, remake turco di Perfetti sconosciuti.

 

La prevendita dei biglietti è attiva presso la biglietteria del teatro della Regina e sul circuito Vivaticket (on line e nei punti vendita). La biglietteria è aperta presso il teatro della Regina il martedì e il venerdì dalle 15.00 alle 19.00; il sabato dalle 10.00 alle 13.00; nel giorno dello spettacolo, a partire dalle ore 15.00. Per informazioni contattare il numero 0541/966636 attivo negli orari di biglietteria.

Inizio spettacolo ore 21.15.

 

Crediti completi


DON CHISCIOTTE


Alessio Boni, Serra Yilmaz

adattamento Francesco Niccolini

liberamente ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra

drammaturgia Roberto Aldorasi, Alessio Boni, Marcello Prayer, Francesco Niccolini

con Marcello Prayer

e con Francesco Meoni, Pietro Faiella, Liliana Massari, Elena Nico

ronzinante Nicolò Diana

scene Massimo Troncanetti

costumi Francesco Esposito

luci Davide Scognamiglio

musiche Francesco Forni

regia Roberto Aldorasi, Alessio Boni, Marcello Prayer

produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo

Continua a leggere

Eventi

Grande successo per la prima di H[you]MAN – Il pensiero umano da Platone alle fake news

Redazione

Pubblicato

a

Grande successo per H[you]MAN – Il pensiero umano da Platone alle fake news, Opera artistica del regista riminese Joseph Nenci, andata in scena sabato 23 novembre nella splendida cornice del Teatro Malatesta di Montefiore Conca, uno dei più belli e antichi Borghi d’Italia.

“Che il concetto di “essenza umana” sia un’astrazione non v’è dubbio alcuno” sottolinea il regista Nenci, “e proprio su questo concetto abbiamo posto le basi del progetto. E dunque H[you]MAN cosa NON è stato? Non è stato uno “spettacolo” teatrale. Non è stata una “lezione” di filosofia. Non è stata una “mostra” collettiva. E’ stata piuttosto l’occasione per lo spett-attore di assistere ad un vero e proprio incontro tra le Arti. Un momento di grande cultura artistica partecipata. Un viaggio onirico e psichedelico nel pensiero dell’uomo”.

Orgoglioso, il Sindaco di Montefiore Conca, il Dr. Filippo Sica di aver creduto nel progetto, afferma: “se la cultura rappresenta il cibo per l’anima, lo spettacolo del regista Nenci  è stato un vero banchetto al quale ci siamo abbondantemente saziati

H[you]MAN, un progetto ambizioso e avvincente che ha visto fondere insieme abilità e talenti di diverse Arti:  la pittura di Laura Temellini, la scultura di Sisto Righi, la video arte astratta e concettuale di Joseph Nenci e la musica del giovane talento montefiorese Luca Fraternali sapientemente miscelate insieme dai racconti filosofici del Dr. Giulio Gallo che conclude: “Il pensiero umano è legato all’eudaimonia, la ricerca della felicità. H[you]MAN è questo. Un percorso diacronico che tramite i più straordinari filosofi greci, orientali e contemporanei conduce mediante la techne’ della video arte a ricercare l’antidoto a ciò che invece sta conducendo l’homo digitale al totale regresso intellettuale. Il credere senza via di scampo al dilagarsi di fake  news che soltanto perché vengono divulgate nelle reti sociali diventano un paradigma da accettare senza condizioni. La retorica è la nemica giurata della filosofia. E la musica, l’educazione delle Muse può provare a farci ritornare a quando il pensiero era l’unico valore etico e morale dell’uomo. Che cosa unisce Platone e Matrix?” prosegue Gallo “Agostino e i nostri tabu’? Il concilio di Nicea e Hitler?  Kennedy e Cartesio? H[you]MAN discende nella caverna socratica per toccare il fondo del nichilismo umano per poi risalire verso la luce della verità, fra Eros, l’Islam, il Don Giovanni di Mozart, per risvegliare le coscienze dell’uomo nella domanda più antica. Perché avere paura della morte? Quando ci siamo noi lei non c’è. E quando c’è lei non ci siamo noi. Quello di cui bisogna aver paura è invece credere a ciò  di cui non si ha nessuna testimonianza reale se non un “like” su Facebook. Perché stupido è chi lo stupido fa”.

Ha Introdotto la serata il Presidente dell’Associazione culturale DARDO, il Dr. Valerio Savioli il quale sostiene:  Una serata perfetta, all’insegna di un lavoro eccelso, che ha saputo fondere nel migliore dei modi filosofia, musica e arte. Per noi dell’Associazione Culturale DARDO, il discrimine fondamentale resta la qualità dello sforzo e l’attenzione per il sociale. Lo spettacolo infatti è stato l’occasione per raccogliere fondi per le famiglie in difficoltà di Montefiore. Fieri e grati di essere stati parte di tutto ciò.

Preziosa la collaborazione con il noto regista sammarinese Philippe Macina che ha coadiuvato Nenci nel coordinamento artistico e nella produzione.

L’ingresso è stato gratuito con contribuzione volontaria libera e tutto il ricavato è stato devoluto in beneficenza al Comune di Montefiore Conca per il sostegno di alcune famiglie in difficoltà, come sottolineato dal Dr. Savioli.

Spettacolo artistico prodotto da DARDO e TRASMETTO in collaborazione con la Casa D’Arte San Lorenzo – Piazzale Ceccarini, Riccione e la Casa degli Artisti di Sant’Anna del Furlo. Media partners Riminiamo e Voce23

G.A.

Continua a leggere

Eventi

H[you]MAN – Il pensiero umano da Platone alle fake news

Redazione

Pubblicato

a

Prendendo ispirazione dal concetto di Teatro fondato sulla totalità delle Arti del Maestro Romeo Castellucci, il regista di H[you]MAN, Joseph Nenci, ha voluto miscelare tra loro abilità e talenti di vari Artisti.

“Che il concetto di “essenza umana” sia un’astrazione non v’è dubbio alcuno” afferma il regista Nenci, “e proprio su questo concetto abbiamo posto le basi del progetto H[you]MAN. E dunque H[you]MAN cosa NON è? Non è uno “spettacolo” teatrale. Non è una “lezione” di filosofia. Non è una “mostra” collettiva.E’ piuttosto l’occasione per lo spett-attore di assistere ad un vero e proprio incontro tra le Arti. Un momento di grande cultura artistica partecipata”.

E dunque la pittura, la scultura, la video arte astratta e concettuale, la recitazione, la filosofia, la musica saranno protagoniste assolute di questo viaggio onirico e psichedelico nel pensiero dell’uomo.

Grazie al contributo del Dr. Giulio Gallo (scienziato per la pace e storico e filosofo delle religioni) esploreremo i meandri oscuri dell’essere umano da Platone sino alle fake news.

Saranno poi le sculture dell’artista Sisto Righi (57° Biennale di Venezia), i dipinti di Laura Temellini, la video arte di Joseph Nenci e la musica del giovane talento Montefiorese Luca Fraternali, a condurre lo spett- attore in un viaggio metafisico a stretto contatto con il proprio Io.

Ma H[you]MAN non donerà alcuna risposta.

Anzi…

Introduce la serata il Presidente dell’Associazione culturale DARDO, il Dr. Valerio Savioli.

Preziosa la collaborazione con il noto regista sammarinese Philippe Macina che coadiuverà Nenci in questo avvincente progetto.

INGRESSO GRATUITO con contribuzione volontaria libera. Tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza al Comune di Montefiore Conca per il sostegno di alcune famiglie in difficoltà.

Spettacolo artistico in collaborazione con la Casa D’Arte San Lorenzo – Piazzale Ceccarini, Riccione e la Casa degli Artisti di Sant’Anna del Furlo.

Sabato 23 novembre Ore 21.00
Teatro Malatesta – Montefiore Conca (RN)

Continua a leggere

Tendenze